Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



hăbĕo
[hăbĕo], hăbes, habui, habitum, hăbēre
verbo transitivo II coniugazione

vedi la coniugazione di questo lemma

1 avere, possedere, disporre
2 (anche riflessivo) stare, essere, trovarsi in una condizione fisica o morale
3 avere in sé, con sé, su di sé, presso di sé
4 (in + ablativo) annoverare, ascrivere
5 (in senso figurato, di sentimenti, avere, provare, serbare, nutrire
6 possedere, essere proprietario di beni, avere sostanze
7 trattare
8 occupare, dominare, essere padrone, disporre di
9 governare, amministrare, comandare
10 tenere, maneggiare, portare,
11 considerare, stimare, giudicare, ritenere
12 avere l'appoggio, il sostegno, la conferma
13 (passivo + doppio nominativo) tenere, intraprendere, condurre
14 sapere, essere al corrente, essere a conoscenza di
15 (+ doppio accusativo) rendere
16 (+ infinito) potere, essere in grado di
17 arrecare, comportare, implicare, cagionare
18 ammettere, concedere
19 tenere, trattenere, mantenere, conservare
20 passare, trascorrere il proprio tempo
21 (in senso figurato) impossessarsi di
22 (riflessivo) abitare, soggiornare, vivere
23 includere, contenere, comprendere, essere costituito da
24 adoprare, impiegare

permalink
<<  hăbēnŭla hăbĕor  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


coepi observare ecqui maiorem filius mihi honorem haberet quam eius habuisset pater = mi sono messo ad osservare se per caso il figlio avesse più considerazione per me di quanta ne avesse avuta suo padre || habet idem in nummis habet idem in urbanis praediis = ha denaro nei suoi scrigni, ha delle case || cognitum habeo = conoscere, sapere bene || habuisset suos consules = avrebbe avuto consoli a lui devoti || habet dilectum egentium ac perditorum = recluta un esercito di poveracci e di disperati || collis ex utraque parte lateris deiectus habebat = il colle aveva da entrambi i lati ripidi pendii || commissi praemia raptor habet = il rapitore si tiene il frutto del misfatto || habeo praxim = dimostrare abilità || concilia habeo = convocare assemblee || compertum habeo = sapere per certo || habeo a… = avere da… || ea quae habent aliquam comparationem = ciò che ha un qualche termine di paragone || habes omnes fabulas urbis = sei informato di tutte le chiacchiere di Roma || habuit praxim = diede prova || habes tota quod mente petisti = hai quanto desideravi con tutto il cuore || habeo pecuniam = possedere denaro || habeo in Salentinis = aver fondi in quel dei Salentini || habeo in se aliquid dispar sui = avere in sé qualcosa di eterogeneo || habeo in potestate o in potestatem = avere in proprio potere || habeo in vinculis = tenere in prigione || habeo lactem venui = avere del latte da vendere || habeo in nummis = avere in contanti || habeo in memoria = lo ricordo perfettamente || habeo in Bruttiis = avere proprietà nel Bruzio || habeo aliquid venale = trafficare qualcosa || aes habeo = avere dei debiti || habeo comitia = tenere o presiedere i comizi || habeo commercium cum aliquo = avere commercio con qualcuno || habeo contionem = tenere un'assemblea, pronunciare un'arringa || habeo despectus = avere la visuale da tutti i lati || alicuius rationem habeo = tenere conto (della candidatura) di qualcuno || alicui delectationem habeo = essere fonte di piacere per qualcuno || alicui honorem habeo = dare a qualcuno un segno d'onore || habeo fundum = possedere un fondo || habeo gratiam = avere riconoscenza || habeo in animo (+ infinito) = ho intenzione di… || habeo aliquid pro certo = tener qualche cosa per certo || habeo laudes de aliquo = fare l'elogio di qualcuno || habeo nasum = avere buon gusto || habeo rem cum aliquo = avere qualcosa in comune con qualcuno || benigne habeo aliquem = trattare qualcuno gentilmente, con benevolenza, gentilmente || habeo senatum = tenere la seduta al senato || habeo sermonem = fare una conversazione || habeo spem de aliquo = riporre la speranza in uno || habeo substantiam = avere reale esistenza || aliquid boni in se habeo = presentare qualche lato vantaggioso || habeo supplicationes = fare delle pubbliche preghiere || habeo verba = parlare, discutere || habeo victoriam = aver in pugno la vittoria || carum habeo aliquem = amare teneramente qualcuno || haberetne venui lactem = (gli chiese) se aveva latte da vendere || aliquam comparationem habeo = comprendere una comparazione || belle sum o me habeo = star bene || habeo reliqui = avere come residuo, avere ancora || aliquem sollicitum habeo = tenere qualcuno nell'inquietudine || habeo necessitudinem cum aliquo = avere parentela con uno || habeo negotium cum aliquo = avere affari con qualcuno || habeo occasionem, ut = avere occasione di… || habeo opinionem (+ infinito) = credere che… || habeo orationem = tenere, pronunciare un discorso || habeo ordines = mantenere lo schieramento || arma habe tua = tieni per te queste armi || habeo polliceri = posso promettere || habeo prehensionem = avere il diritto di arresto || habeo pro certo = avere per certo || auctores habeo (+ accusativo + infinito) = trovo nelle fonti che … || habeo promptus = mettere in evidenza || habeo querelam quod … = lamentarsi che… || aliquid compertum habeo = sapere con certezza una cosa || sermonem habeo = discorrere || frustra habeo = ingannare, deludere || fidem habeo alicui rei = prestare fede a qualcosa || fidem habeo alicui = prestare fede a qualcuno || uxorem habeo = aver moglie, essere sposato || aliquem habeo vectigalem = far pagare a qualcuno un’imposta || domi habeo = ho dentro di me || aliquid curae habeo = prendersi cura d’una cosa || castra habeo = essere accampato || aliquem collegam habeo = avere qualcuno come collega || bilem habeo = adirarsi, essere adirato || aliquem bene habeo = trattare bene qualcuno || auspicia habeo = avere il diritto di prendere gli auspici || causam habere quod = avere motivo di || aliquid gratum habeo = gradire, tener per gradita una cosa || aliquem indulgenter habeo = trattare qualcuno con benevolenza || aliquid insuper habeo = tenere in poco conto, trascurare, disprezzare qualcosa || senatum habeo = adunare il consiglio || aliquid religioni habeo = avere uno scrupolo religioso riguardo a qualcosa || aliquid habeo quaestionis = presentar qualche problema || aliquid procul habeo = tenere qualcosa lontana da sé || aliquam notitiam habeo = avere qualche conoscenza || suspicionem habeo = sospettare || utilitatem habeo = essere utile || habeo nauci = stimare una nullità || molestiam habeo = arrecare affanno || aliquem ludificatui habeo = prendere qualcuno per zimbello || aliquem ludibrio habeo = schernire o prendersi gioco di qualcuno || laetitiam habeo = arrecare gioia || iter habeo = dirigersi || habeo in animo (+ infinito) = avere intenzione di … || cautionem non habeo = non comportare prudenza; essere inevitabile || centuriam habeo = avere il comando di una centuria || habeo aliquem in amore = avere affetto per qualcuno || ad perpendiculum me habeo = comportarsi secondo le regole || habeo aliquem incognitum = non conoscere qualcuno || ad manum habeo = aver sotto mano, a disposizione || habeo aliquem ludibrio = aver qualcuno come giocattolo (= beffarsene) || habeo aliquem male = maltrattare, tormentare uno || habeo aliquem pro amico = tener uno in conto di amico || ad aliquem receptum habeo = trovare rifugio presso qualcuno || habeo aliquem pro hoste = tener uno in conto di nemico || habeo aliquem sollicitum = tenere in ansia uno || habeo aliquid cum animo o in animo = avere qualche cosa nel pensiero, considerare qualche cosa || habeo aliquid in manibus = avere tra le mani qualcosa, attendere a qualcosa, o anche essere sul punto di raggiungere qualcosa || habeo aliquid magni = tenere in gran conto qualcosa || habeo aliquem gymnasium = fare di uno la propria palestra, bastonarlo || habeo aliquem expertem alicuius rei = tenere uno all’oscuro di qualcosa || actum habeo = approvare || fabulas cum aliquo habeo = intrattenersi con qualcuno || acumen habere = essere piccante || habebat hoc moris = aveva questa abitudine || habebis me debitorem = sarò obbligato verso di te || amor habendi = brama di possedere || aliquem pro hoste habere = guardare qualcuno come nemico || habemus enitendum = dobbiamo adoperarci || a te hortos habebo = è da te che dovrei aver gli orti || habendi cupido = brama di possesso || aliquid ab aliquo compertum habeo = ottenere da qualcuno un'informazione positiva su qualcosa || habent aliquam comparationem = ammettono in qualche modo un confronto || habeo aliquem acerbum = uno si comporta aspramente verso di me || habeo aliquem collegam = avere uno come collega || habeo aliquid mihi o mecum = prendere, conservare qualche cosa per sé || aliquem in potestatem habeo = avere qualcuno in proprio potere || comitia censoribus creandis habuit = tenne i comizi per l'elezione dei censori || comitia consulibus rogandis habeo = indire i comizi per l'elezione dei consoli || aliquid in manibus habeo = avere in mano qualcosa. (o, figurato, attendere a qualcosa) || aliquem in manibus habeo = vezzeggiare qualcuno || aliquid o aliquem in ore habeo = avere una cosa in bocca (= parlare spesso di qualcosa o di qualcuno) || de aliquo habeo sermo = dire qualcosa su qualcuno || de Caesare satis dictum habebo = ne avrò dette abbastanza su Cesare || habet poenam noxium caput = il colpevole è stato punito || aliquid in deposito habeo = avere qualcosa in deposito || cohortes in acie constitutas habeo = tener schierate in battaglia le coorti || aliquid in confiscato habeo = avere qualcosa in serbo, a disposizione || aliquid in usu habeo = mettere in pratica qualcosa || habet statum res publica de tribus secundarium = lo Stato viene ad avere la seconda delle tre forme || aliquem in obsidione habeo = tenere qualcuno sotto assedio || aliquam in matrimonio habeo = aver una per moglie || aliquem in custodiis habeo = tenere qualcuno in prigione || aliquid propositi habeo = avere un’intenzione || aliquid probro habeo = ritenere qualcosa un disonore, un'infamia; ritenerla estranea || aliquem in animo habeo = avere nel cuore, ricordarsi di qualcuno || facilem populum habeo = trovare il popolo sottomesso || aliquem mihi habeo ludificatus = prendersi gioco di qualcuno || habet nomen invidiam = il nome suscita sospetti (risulta antipatico) || habet certos studiosos sui = ha dei sostenitori fedeli || habet cohortis nostra armatura = ha coorti col nostro tipo di armamento || bene habemus nos, si … = ciò ci sta bene se … || aliquid notum habeo (+ accusativo + infinito) = essere informato, sapere che || habet domum formosam = ha una casa splendida || aliquid obsignatum habeo = tenere qualcosa sigillata, impressa nello spirito || habet hoc sollicitudo quod = la sollecitudine ha la caratteristica di… || habet hoc virtus ut = la virtù ha questa prerogativa che… || habes subductum quid = tu hai calcolato ciò che… || habes statutum quid putes = tu hai un'idea bloccata su ciò che tu credi || parum habeo = non essere contento o soddisfatto di || habet multas cautiones = (la beneficenza) richiede molte precauzioni || aliquem in usu habeo = servirsi di qualcuno || aliquem miserum habeo = rendere triste la vita a qualcuno || aliquem miseriorem habeo = trovare più pietà in qualcuno || aliquid pertractatum habeo = conoscere profondamente qualcosa || mihi persuasum sum o habeo (+ accusativo e infinito) = essere convinto del fatto che || aliquid perspectum habeo = conoscere a fondo qualcosa || aliquid naturale habeo = possedere qualche dono naturale || opus est ut habeat = bisogna che egli abbia || aliquid in procinctu habeo = tener qualcosa sempre pronto; tener presente qualcosa, far mostra di qualcosa || Clodii animum perspectum habeo = conosco a fondo l'animo di Clodio || habetis quam petistis facultatem = voi avete l'occasione che cercavate || religioni habere (+ accusativo e infinito) = farsi scrupolo di || angustius me habeo = trovarsi più alle strette || voces habeo = fare discorsi || habui semper sodalis sodales = ho sempre avuto compagni di sodalizio || certum habeo = ritengo per certo || pacem habeo = avere la pace, vivere in pace || bene est o habet = sta bene, va bene || aliquem o aliquid suspectum habeo = avere in sospetto qualcuno o qualcosa || habes de Vatinio = eccoti circa Vatinio || aliquid explicatum habeo = vedere (intuire, capire) chiaramente qualcosa || aliquem sanctum habeo = ritenere qualcuno inviolabile || tacite habere aliquid = passare sotto silenzio una cosa || aliquid offensionis habeo = avere qualcosa di choccante || Clodi animum perspectum habeo cognitum iudicatum = quanto al carattere di Clodio, l'ho sondato, studiato, giudicato || aliquid in quaestu habeo = trarre guadagno o profitto da qualcosa || cogitationem eam habuit ut = fu dell'opinione che… || coetus habeo = tenere riunioni || habuit ei honorem ut proditori = l'ha onorato come un traditore || habetis ducem memorem vestri oblitum sui = avete un capo che pensa a voi e trascura se stesso || aliquid honori habeo = onorarsi di qualcosa, considerare qualcosa come un onore || aliquod constitutum habeo cum aliquo = avere un appuntamento con qualcuno || aliquid habeo conducti = avere qualche cosa in affitto || satis habeo = mi basta che, sono contento se o di, ritengo sufficiente || senatum habeo = convocare il senato || vacationem habeo = essere esente da occupazioni || habes consilia nostra = sei a conoscenza dei miei progetti || habemus … animum residem = abbiamo un animo pigro || habebo parem Hannibalem = avrò Annibale come avversario || habuit exquisitos a Graecia magistros = ebbe eccellenti maestri greci || habuit graves in Caesarem contiones = pronunciò violenti discorsi contro Cesare || habet indolentiam sectionis = (l'osso) non sente il dolore del taglio || habet hortos ad Tiberim = ha i giardini vicino al Tevere || habuit in matrimonio summo loco natam et probatissimam feminam = ebbe come moglie una donna di nobilissima famiglia e assai virtuosa || habent … rationem cum terra = sono in rapporti con la terra, lavorano la terra || ea quae levationem habeant aegritudinum = tutto ciò che può recar sollievo alle tristezze || habeo ad manum centuriones = avere ai (propri) ordini i centurioni || habet uxorem suscipiet ex ea liberos = ha moglie, avrà figli da lei || habuit studia suorum ardentia = ebbe dalla sua l’acceso entusiasmo dei concittadini || habuit quamdam ille infamiam suam = ha avuto, da parte sua, il suo discredito || habent in ore nos ingratos = si parla sempre della mia ingratitudine || habet humilitatem metus = la paura ha un che di umiliante || habuit plebem in clientelas principum descriptam = (Romulo) ha voluto che la plebe fosse sistemata tra la clientela degli uomini di alto rango || habuit permulta maximarum non expressa signa sed adumbrata virtutum = i tratti caratteristici delle più grandi virtù li aveva tutti in gran numero, ma non reali, solo apparenti || habet in nummis in urbanis praediis = ha denaro e possedimenti vicino alla città || habet reprehensionis ansam = dà l’appiglio alla critica || habebimus mare infestum = renderemo pericolosa la navigazione || habet rus amoenum = ha un pezzo di terra che è un amore || causam solum illa causa non habet = a questo partito manca solo una buona causa || habui rationem annorum = ho fatto il conto degli anni || habuit in edicto se in aratorem in quadruplum daturum iudicium = affermò nell’editto che contro gli agricoltori avrebbe concesso il giudizio per la condanna del quadruplo || habeto rationem collegiorum omnium = terrai un prospetto di tutti i sodalizi || habet senectus pabulum studii = ciò che alimenta la vecchiaia è lo studio || causam amicitiae habeo cum aliquo = avere rapporti amichevoli con uno || habetis igitur primum ortum tyranni = conoscete quindi la prima origine del tiranno || habet stabilem gradum = (lo spondeo) possiede un ritmo costante || castris Scipionis castra conlata habeo = accamparsi nelle vicinanze di Scipione (= serrarlo da vicino) || castra habere contra aliquem = fare una campagna contro qualcuno || habet res deliberationem = la faccenda richiede che ci si pensi || censum habeo o ago = fare il censimento || habuisset res fortunam = l’affare sarebbe riuscito || habebat … pretiosas possessiones = aveva ricchi possedimenti || habebat … Meneclides suspicionem adulterii = Meneclide era sospettato di adulterio || habeat umbram aliquam et recessum = abbia qualche zona in ombra e arretrata || habeat suspicionem adulteri = era sospettato di adulterio || habeat hoc omnino Caesar… = Cesare aveva questo tratto generale del carattere || habeat certe tamen = ammettiamo pure che lo abbia || habe quietum animum = stai tranquillo || galbinos habet mores = si comporta da effeminato || habet peracre iudicium = ha gusto finissimo || habeo rationem mediocritatis = seguire una via di mezzo || habet Tiro instar septuaginta = Tirone ha all'incirca una settantina (di lettere) || habet unde solvat = egli ha di che pagare || habes confitentem reum = tu hai un accusato che confessa || qua digitum proferat, non habet = non ha dove ficcare il dito || clementiam in procinctu habeo = sono sempre pronto alla clemenza || clientem divisui habuisse = avere spogliato un cliente || habeo praecipuum metum … = la mia inquietudine più grande è… || habeo paratum ultorem = il mio vendicatore è pronto || habeo otium faciendi o ad faciendum = avere il tempo di fare || habeo opus in manibus = avere tra le mani (in cantiere) un'opera || habeo notitiam aliquam dei = avere un’idea di Dio || habeo nimis insidiarum = utilizzare troppi artifici || habeo naturam patiendi = avere forma passiva || habeo munitionem ad causam = facilitare l'istruzione di una causa || habeo mortem in conspicuo = aver la morte davanti gli occhi || habeo mihi hereditatem = tenere per sé un'eredità || habeo magnam famam = godere di grande reputazione || cohortatus ut petitionem suam curae haberent = esortatili a sostenere la sua candidatura || habeo rationem posteritatis = pensare all’avvenire || civitates stipendiarias habeo = tenere le popolazioni soggette a tributo || habes climactericum tempus = stai attraversando un momento critico || habes auctorem, quo facias hoc = hai un esempio che ti incoraggi a fare così || habes … respersionem pigmentorum = tu consideri i colori schizzati a caso || habere suam transformia corpora = che sua (figlia) aveva la capacità di cambiare forma fisica || habere se videntur angustius = danno l'impressione di trovarsi più alle strette || habeo (Laida) non habeor a Laide = Io sono il padrone e non lo schiavo di Laide || habeo vitam, aetatem = passare la vita || habeo vim maximam ad aliquid = avere una grandissima influenza su qualcosa || habes meum de oratore iudicium = eccoti la mia opinione sull'oratore || iaculum quod manibus habemus = il giavellotto che teniamo in mano || habeo venerationem iustam = ispirare un doveroso rispetto || nasum rhinocerotis habere = avere un fiuto da rinoceronte (= avere spirito critico) || voluptatis nomen habeo = avere il nome di piacere || certum o pro certo habeo o scio = tener per certo, sapere con certezza || certum non habeo, ubi sis = io non so con certezza dove tu sia || habeo invii speciem = avere l’aspetto d’essere impraticabile || habeo illam molestiam, quod … = sono stufo di vedere che… || habeo amorem erga o in aliquem = nutrire amore verso qualcuno || habes opus quo animum oblectes = tu hai un'opera fatta per affascinare il tuo spirito || habeo aliquid sub ictu = avere qualcosa a portata di mano || habeo aliquid religioni = farsi scrupolo di || habeo aliquid pro nihilo = non fare caso di qualcosa (= non tenerla in conto) || habes qui adsideat fomenta paret medicum roget = hai chi t’assista, prepari i fomenti, chiami il dottore || habeo aliquid incautum atque apertum = lasciare che qualcosa resti indifeso ed esposto al pericolo || habes rationem mei consilii = tu conosci la ragione della mia condotta || habeo aliquid honori, non praedae = considerare qualcosa come un titolo d'onore e non come una preda || habeo aliquid curae = avere a cuore || habes scholam Stoicam = ecco un argomento trattato dagli Stoici || habes undique expletam et perfectam formam honestatis = eccoti completo e definito in ogni sua parte il quadro della moralità || habeo aliquem in summis ducibus = annoverare uno tra i sommi capitani || habeo aliquem in liberis custodiis = tenere qualcuno in prigione senza catene || habeo aliquem contemptui o despicatui = disprezzare qualcuno || habeo odium erga o in aliquem = nutrire odio verso qualcuno || habeo anulum in digito = portare un anello al dito || habeo homines clitellarios = ho degli uomini adatti a portare il basto || de amicitia quam nec usu nec ratione habent cognitam = dell'amicizia, di cui non hanno cognizione né in pratica né in teoria || habeo facultatem navium = aver un gran numero di navi || habeo etiam dicere = potrei aggiungere… || habet iracundiam sed placabilem = è irascibile ma si lascia calmare || habeo et refero gratiam = avrò il favore della prosperità || habeo effugia pennarum = avere le ali come mezzo di fuga || habeo dissimilitudinem a re o cum re = differire da una cosa || eam possessionem habet a vobis emptam = egli è in possesso di un bene acquistato da voi || habeo deos faciles = aver benigni gli dèi || habeo deos aeternos = stimare eterni gli dèi || facetiae mihi habeo = considerare scherzo || faciles deos habuistis = trovaste gli dèi ben disposti || habeo clausa sua consilia de = tenere segreti i propri disegni su … || habeo bonum stomachum = avere pazienza || habet hoc vitium omnis ambitio non respicit = ogni ambizione ha il difetto di non guardarsi dietro || aetatem opportunissimam habes = hai l'età più favorevole || altos recessus habeo = avere degli anfratti profondi (parlando di grotte) || eam rem habeo religioni = farsi scrupolo di ciò || aliquid gratum acceptumque habeo = considerare una cosa piacevole e benvenuta || animam in confiscato habent = hanno pieno possesso della loro anima || ancillam habeo in matrimonio = essere sposato con una serva || aliquem hostis loco habeo = trattare qualcuno come nemico || ante oculos habeo aliquid = avere qualcosa davanti agli occhi (= raffigurarsela, immaginarsela) || amore senescit habendi = la smania di arricchirsi lo fa invecchiare || accuratiorem dilectum habeo = fare una leva molto diligente || asperitatem Galba habuit = Galba aveva un'eloquenza aspra (rude) || aliquem habeo rectorem ac praescium = avere in qualcuno la propria guida e oracolo || aliquem habeo in liberum loco = trattare qualcuno come un figlio || ab aliquo alienos animos habeo = avere avversione per qualcuno || aliquid notum et tractatum habeo = possedere una conoscenza teorica e pratica di qualcosa || aliquid notum cognitum habeo = aver notizia, essere a conoscenza di qualche cosa || bellum habere o genero cum aliquo = far guerra con qualcuno || amor sceleratus habendi = la scellerata brama di possesso || apes in iuba habeo = avere delle api nella criniera || non pensi duco o habeo = non tenere in considerazione || amatores nec imitatores habeo = avere dei sostenitori, ma non degli imitatori || brevitas laus est o laudem habet = la brevità è un merito || aliquem o aliquid in usu habeo o retineo = servirsi di qualcuno o qualcosa || aliquid in maximis rebus habeo = annoverare una cosa tra le più importanti || aliquid exploratum compertum habeo = aver esatte notizie di una cosa || aliquid capitalis noxae habeo = considerare una cosa un delitto capitale || ad aliquam rem fastidium habeo = avere ripugnanza per qualcosa || assem habeas assem valeas = un soldo avete, un soldo valete || aliquem arte habeo o colo = trattar qualcuno severamente || arte habeo o cohibeo = trattare duramente || aes alienum habeo o in aere alieno sum = avere debiti || annona pretium non habet = il grano non ha gran valore || annona pretium habet = il prezzo del grano è caro || an domicilium Romae non habuit is? = non ebbe forse domicilio a Roma lui? || amor quem erga te habeo = l'amore che ho per te || amor nos tangit habendi = ci tormenta la brama del guadagno || alicui reverentiam habere o praestare = aver rispetto per qualcuno || auriculas asini quis non habet? = chi non ha orecchie d'asino? || Athenienses cum Artaxerxe societatem habebant = gli Ateniesi erano alleati di Artaserse || aedem tuendam habeo = avere la custodia di un tempio || aliquem accurate habeo o recipio = trattare qualcuno con cortesia, con riguardo || canes quos circa se habebat = i cani che teneva presso di sé || bonum animum habe = su, coraggio! || adcuratum habuit faceret = si mise d'impegno a fare || bonum animum habeo = essere tranquillo || aditum commendationis habeo ad aliquem = aver modo di raccomandarsi a qualcuno || aditum ad aures alicuius habeo = avere accesso all'orecchio di qualcuno (= esserne confidente) || binos (scyphos) habebam = avevo un paio (di coppe) || aditus ad aures habeo = avere l'attenzione dell'uditorio || barbam auream habeo = avere una barba d'oro (= essere un dio) || alicui deorum honores habeo = rendere a qualcuno gli onori divini || nihil pensi habeo = non darsi alcun pensiero di, non badare a || acriter dilectum habeo = fare l'arruolamento con rigore || aliquid sollicitiore habeo loco = aver qualcosa come fonte di maggior affanno || aliquid pro disciplina habeo = avere qualche cosa come norma || pro certo habeo = ritenere certo || vocem venalem habeo = trafficare con la voce (= essere banditore pubblico) || benevolentiam erga aliquem habeo = avere benevolenza per qualcuno || actionem in senatu habeo = discutere una proposta in senato || aliquid sepositum et reconditum habeo = tener qualcosa da parte e nascosta || aliquid pro indicto habeo = considerare qualcosa come non avvenuta || auctoritàtem habeo o teneo = essere stimato || pro infecto habeo = considerare come avvenuto || articulorum dolores habeo = avere dolori reumatici, gotta || aliquid habeo sub ictu = a portata || auctorem actoremque habeo aliquem = trovare in qualcuno un uomo di consiglio e d'azione || aliquid sub signo habeo = tenere qualcosa sotto sigillo || fenum habet in cornu = è pericoloso || aciem instructam habeo = tenere l’esercito in ordine di battaglia || acrius dilectum habeo = far la leva con più rigore || argentum quod habes condonamus te = ti condoniamo il denaro che hai || se res sic habet = la cosa sta così || acerbum habuimus Curionem = Curione ci fu ostile || aliquem praecipuo honore habeo = onorare qualcuno in modo particolare || adsiduos imbres habebamus = avevamo piogge incessanti || bene habent tibi principia = tu hai ben cominciato || momentum facio o habeo = avere importanza, esercitare influenza || aliquid primum putare habeo = considerare una cosa la più importante || habeo quaestui rem publicam = valersi dello Stato come fonte di guadagno || habuerunt virtutes spatium exemplorum = le sue doti ebbero modo di dare prova di sé || habeo quem opponam labi illi atque caeno = ho chi opporre a quell'uomo che non è che sozzura e fango || habui noctem plenam timoris = ho passato una nottata piena di paure || habuisse sott coloniam privilegium arbitro suo rem publicam administrare = (discorso indir.), (la colonia) aveva avuto la concessione speciale di amministrare gli interessi municipali secondo i propri criteri || aliquid sub veste abditum habeo = avere qualcosa nascosto sotto le vesti || habuisset tanto impetu coepta res fortunam = l'azione intrapresa con tanta energia avrebbe avuto esito favorevole || habetis de inveniendis rebus quid sentiam = (ecco) conoscete i miei sentimenti sull'invenzione || habeo scortorum cohortem praetoriam = avere delle prostitute come coorte pretoriana || aut nullos habuerunt exitus aut contrarios = o non ebbero effetto (non si avverarono) o ebbero l’effetto opposto (i fatti reali smentirono le previsioni) || bene habet — inquit Sextius = sta bene — disse Sestio || bona sua pro stercore habet = dei suoi beni fa conto come di sterco || habuit fingendi non mediocre studium = ebbe una notevole passione per la scultura || Atratino ignosco qui excusationem habet pietatis = io sono indulgente con Atratino perché è giustificato dall'affetto filiale || amicam habeo in uxoris loco = tenere l'amante alla stregua di moglie || amicum eodem habeo loco quo me = tenere l'amico nella stessa considerazione di se stesso || amicos habet meras nugas = come amici ha delle vere nullità || apes amor urget habendi = il desiderio di possesso pungola le api || vagi palantes quas nox coegerat sedes habebant = vagavano dispersi e si fermavano dove li costringeva la notte || habeo in se quicquam admixtum dispar sui = avere mescolato in sé qualcosa di diverso da sé || habeo inter se iucunda convivia = scambiarsi piacevoli inviti || aliquem in honore habeo o alicui honorem habeo o tribuo o praesto = onorare qualcuno || habeo Iunium et Quinctilem in metu = non mi restano da temere che giugno e luglio || an habent quas gallinae manus? = o le galline hanno mani? || angustissimum habet dies gyrum = il cerchio del sole è stretto || animalia quaedam impetum habent = certi (esseri animati) hanno la facoltà di andare avanti || habet causam celebritatis et nominis = ha una ragione, una situazione per acquistarsi un nome illustre || ars minime consummationem habet = quest'arte è la meno perfezionata || anniversarios habent vicinos quibus imperent = assumono dei vicini al proprio servizio con contratto annuale || agros vias infestas habebant = infestavano i campi e le strade || habeo parata unde sumam = ho dei materiali pronti da cui posso attingere || alternas cohortes in statione habere = (infinito storico) avvicendava le coorti al servizio di guardia || aliquid cogitat et habet navem paratam = egli ha qualcosa in testa e ha preparato una nave || amicitia tantas opportunitates habet = l'amicizia offre così grandi vantaggi || facetiae mihi habeo res divinas deridere = ritenere spiritoso prendersi gioco delle cose sacre || apud eum quem habet locum fortitudo ? = ai suoi occhi quale posto ha il coraggio? || aliquid semper in ore atque animo habeo = aver sempre sulla bocca e nella mente qualcosa || compertum ego habeo milites verba virtutem non addere = so bene, soldati, che le parole non danno il coraggio || habuisti rationem ut mihi consuleres = hai tenuto conto dei miei interessi || aliquid pro certo o in certo o certum habeo o puto = ritenere una cosa come sicura || pro compertum habeo o teneo = sapere per certo || collegium decrevit non habendum religioni quin = il collegio dei pontefici decise che non era il caso di farsi uno scrupolo religioso su… || collegam in praeturam Sophoclem habeo = avere Sofocle come collega nella carica di stratego || habes neminem honoris gradu superiorem = non hai nessuno che lo superi in dignità || amicitias meruit magis quam habuit = si accaparrò amicizie più che averne (realmente) || beneficentia habet multas cautiones = la beneficenza richiede molte cautele || habet et silices et vivum in pectore ferrum = ha un cuore di pietra e di ferro || avaritia pecuniae studium habet = l'avidità implica l'amore del denaro || habet inflationem magnam is cibus = questo cibo (= le fave) procura una grande flatulenza || asinos vult habere in usu = vuole servirsi degli asini || habet magnum dolorem unde cum honore decesseris eodem cum ignominia reverti = è molto doloroso tornare coperto d’infamia in un paese da cui si è partiti carichi di gloria || habebat avunculum difficillima natura = aveva uno zio materno con un pessimo carattere || argenti montes non massas habet = possiede montagne d'argento, non mucchi || adulescentis nobilis elabora ut habeas = sforzati di avere i giovani dalla tua parte || ne alibi quam in armis animum haberent = al fine che essi non abbiano altra attenzione che per le armi || habet sectatores vel potius satellites = ha dei seguaci o piuttosto degli sgherri || aliquid prope iam effectum habeo = considerare una cosa come ormai quasi compiuta || alios fideliores semper habuisti tibi quam me = hai sempre considerato gli altri (servi) più fidati di me || ceteris omnibus pro nihilo habitis = tutto il resto essendo tenuto invano || habetis unius civitatis firmum auxilium amissum = è ormai chiaro per voi che il valido aiuto di una singola città andò perduto || Aristotelen et Theophrastum habeo quam familiarissimos = avere Aristotele e Teofrasto come intimi || anxium me habet petitio Sexti = la candidatura di Sesto mi mette in ansia || barathro dono quidquid habes = gettare nel baratro (= gettare via, dissipare) ciò che possiedi || habes nec cor nec genium = tu non sei intelligente, né sai goderti la vita || habes formam eorum philosophorum = hai un quadro generale di quei sistemi filosofici || antiquitatem diligenter habeo cognitam = avere un’approfondita conoscenza dell'antichità || clamare coeperunt sibi ut haberet hereditatem = si misero a gridare che prendesse (pure) l'eredità per sé || bene foratas habeo aures = avere l’orecchio fine || qua … digitum proferat non habet = non sa dove muovere un dito || aliquid pro re comperta habeo = ritenere per certa una cosa || hunc perscrutavi, hic nihil habet = l'ho perquisito, non ha nulla || aptat habendo ensemque clipeumque = si aggiusta indosso, preparandoli all'uso, la spada e lo scudo || auctoritatem naturalem quamdam habebat oratio = la sua parola aveva una certa autorità naturale || vos satis habebatis animam retinere = voi vi contentereste di conservare la vita || ubi nunc adulescens habet? = dove abita adesso il giovane? || ubi delectem otiolum meum non habeo = non trovo come occupare piacevolmente le mie poche ore di svago || habetis sermonem bene longum = ecco lo sviluppo di un argomento di una buona lunghezza || tabulas pictas innumerabilis habeo = possedere quadri innumerevoli || aliquid cognitum (compertum exploratum) habeo = ritenere qualcosa per certa || ad animos stimulandos aliquem aculeum habent = (queste parole) hanno del mordente per eccitare gli animi || aditum commendationis habeo ad Caesarem = aver modo di raccomandarsi a Cesare || habebo apud posteros gratiam = godrò del favore dei posteri || habebit sinum facilem, non perforatum = (il saggio) avrà una borsa facile da aprire, ma non forata || agnatus proximus familiam habeto = che l'eredità vada al più prossimo partente in linea paterna || adsumptis ad eum exercitum, quem habebat, auxiliis = dopo aver reclutato per rinforzare l'esercito che aveva degli ausiliari || habebit hic portus … nomen auctoris = questo porto avrà il nome di colui che l'ha fatto costruire || ad rem momentum habeo = avere importanza per qualcosa || habebit (amicos) ad quorum similitudinem se effingat = avrà amici a somiglianza dei quali conformarsi || habebis me, habebis ipsum gratissimum debitorem = avrai in me, avrai in lui dei debitori pieni di gratitudine || potestatem vitae necisque habeo = avere il potere di vita e di morte || habebat amictui pallium candidum = per coprirsi le spalle aveva un pallio bianco || habebant rationem … cotidie piratarum = contavano giornalmente i pirati || aegre habuit filium id ausum = sopportò a malincuore che il figlio avesse osato ciò || habeat me ipsum sibi documento = che egli prenda esempio da me || aequabilius sese res humanae haberent = le vicende umane avrebbero un corso più regolare || habeo aliquid honori, laudi, religioni = aver a onore, a lode, a scrupolo una cosa || accurate ac liberaliter, benigne habeo = trattare accuratamente, generosamente, benignamente || aliquid animo o in animo o cum animo cogitare o habere o volvere = pensare a qualcosa || ad dicendum temporis satis habeo = avere abbastanza tempo per parlare || habeo ad virtutem progressionis aliquantum = aver fatto progressi sulla via della virtù || ad ea quae dixi, adfer si quid habes = in risposta a ciò che ti ho detto, dammi quello che hai || accusatorum quidquid erat, habebat in potestate = aveva nelle sue mani tutti gli accusatori || habeo aliquem in consiliis capiendis Nestorem = avere come consigliere una specie di Nestore || habeo ad male dicendum licentiam = avere libertà di sparlare || ad eam rem habeo omnem aciem = presto ogni attenzione a tal fine || habeo o ago o adhibeo curam alicuius o alicuius rei o de aliquo o de aliqua re o in aliqua re = prendersi cura di qualcuno (di qualcosa), prendersi a cuore le sorti di qualcuno,prendersi a cuore qualcosa || habent paratum quid … dicant = hanno a loro disposizione di che parlare… || habent nonnulla nomina Latina = portano qualche nome latino || habent legibus sanctum, uti … neve (+ congiuntivo) = hanno stabilito per legge, che …, che non… || habent in animo Capitolium ornare = hanno l’intenzione di abbellire il Campidoglio || acceptorum beneficiorum sunt dilectus habendi = bisogna discernere tra i benefici || a molestiis nullam aberrationem habeo = non avere nessuna distrazione dalle proprie noie || habebunt certe quo se oblectent posteri = avranno certo di che dilettarsi i posteri || habeas faciles in tua vota deos = possa tu avere propizi gli dèi per i tuoi desideri || habe tibi quicquid hoc libelli, qualecumque = accetta questo libretto per piccolo che sia, quale che ne sia il valore || habeo deos aeternos ac beatos = considero gli dei eterni e felici || adoptivas arbor habebit opes = l'albero porterà dei frutti ottenuti per innesto || ea quae ipse semper habuit venalia = ciò che egli ha sempre ritenuto in vendita || habeo coronam in capite o in collo = avere una corona sul capo || alius alio plus habet virium = uno ha più forza dell’altro || agricolae habent rationem cum terra = i contadini sono in relazione con il terreno || ea (res) magnum habet casum = questo comporta un grosso rischio || aliena vitia in oculis habemus = i vizi altrui si tengono davanti agli occhi || habeo aliquem amici loco (in amici loco, in amici numero o amici numero) : = trattare qualcuno come amico || ea amicitia non satis habet firmitatis = questa amicizia non è abbastanza solida || habeo exercitum inter hiberna = aver l’esercito fra i quartieri invernali || alicuius rei prospectum o rationem habeo = tener conto di qualcosa || Catilina, id quod factu facillimum erat, habebat … = Catilina, cosa che non gli costava nessuna fatica, aveva … || actionum in Senatu primam habuit = delle proposte svolte nel Senato trattò la prima || animus hominis habet memoriam = lo spirito umano possiede il ricordo || fabrile scalprum cum malleo habebant = avevano in dotazione uno scalpello da fabbro con un martello || admirationem, laetitiam, molestiam habeo = suscitare ammirazione, letizia, molestia || faba habet inflationem magnam = la fava procura un grande gonfiore (o anche: una grande flatulenza) || Fabium potissimum auctorem habui = ho preferito attenermi alla testimonianza di Fabio || Caesar habet peracre iudicium = Cesare ha un gusto finissimo || habent omnia initium, incrementum, summam = tutto ha un inizio, uno sviluppo, una conclusione || habes res urbanas invicem rusticas scribe = ecco i fatti avvenuti in Roma, scrivi(mi) a tua volta ciò che avviene in campagna || Caesar nihil in mora habuit, quominus … = Cesare non fu per nulla impedito di … || habendum est nullam in amicitiis pestem esse maiorem… = bisogna convincersi che nelle amicizie non c'è flagello peggiore || habent … liberae legationes definitum tempus = le legazioni libere hanno una durata determinata || cognomen quod habes adhuc a nobis hereditarium = soprannome che fino ad ora hai in eredità da me || cave quicquam habeat momenti gratia = stai attento che il desiderio di compiacere non abbia influenza || habent hunc morem plerique argentarii = i banchieri hanno per lo più quest'usanza || anulus in digito subter tenuatur habendo = l'anello al dito si logora dalla parte interna, a furia di portarlo || auro habeo soccis subpactum solum = avere una suola ornata d'oro sotto le scarpe || volitat, furit, nihil habet certi = si agita, si dimena, non sa quel che vuole || habeo aetatem procul a republica = passare la vita lontano dalla cosa pubblica || altero tanto longiorem habebat anfractum = (la via) aveva un percorso che lo rendeva una volta più lungo del primo || habent opinionem Apollinem morbos depello = pensano che Apollo scacci le malattie || vos satis habeatis nos … sponsione infami obligatos = accontentatevi di averci visti obbligati a una promessa infamante || habeo ad Caesaris gratiam atque amicitiam receptum = poter ricorrere al favore e alla amicizia di Cesare || admirationem alicui moveo (o excito, o facio, o habeo, o moveo) = destare l'ammirazione di qualcuno || vulgo Sabini aureas armillas habebant = i Sabini comunemente portavano braccialetti d’oro || habent proprium quiddam a corporibus seductum = hanno qualcosa di proprio e distinto dai corpi || habuit ingenium et grande et virile nisi illud secunda discinxissent = avrebbe avuto un'indole magnanima e virile, se la buona fortuna non l'avesse infiacchita || vulgo dicitur scelera non habere consilia = si dice comunemente che i delitti non hanno cervello || de aliqua re stabilem et certam sententiam habeo = avere un’opinione stabile e precisa su qualcosa || habebat ea molestia quandam tamen dignitatem = questa faticosa incombenza aveva tuttavia un certo grado di dignità || habet animi causa rus amoenum et suburbanum = possiede per sollievo dello spirito una bella villa nelle vicinanze di Roma || habet ardorem libido humilitatem metus = la brama implica ardore, il timore avvilimento || modum pono o statuo, o habeo, o facio = porre un limite || volumen epistularum tuarum quod ego sub signo habeo = il rotolo delle tue lettere che tengo sotto sigillo || aequabilius atque constantius sese res humanae haberent = le cose umane procederebbero con più uniformità e più costanza || habebat funus et exsequias quales meruit = ebbe funerali ed esequie, come meritava || avaritiam omnia vitia habere putabant = ritenevano che l'avidità avesse in sé i germi di tutti i vizi || anteeo statimque memoro exitus quos habuere = anticipare e ricordare subito la fine che ebbero || benevolentiam habeo erga aliquem, benevolentiam praestare alicui, benevolentiam conferre erga o in aliquem = avere, mostrare benevolenza verso qualcuno || habet venerationem iustam quidquid excellit = tutto ciò che è eccelso è oggetto della dovuta venerazione || rationem duco o habeo, o puto, o ineo = fare il conto, calcolare || habeat ergo huius tanti facti … testimonium = si abbia dunque la testimonianza (eterna) di un'azione così grande || ratum aliquid duco o efficio, o facio, o habeo = considerare valido || ea civitas maximam habet opinionem virtutis = questa città ha la più grande fama per coraggio || habemus publice egestatem, privatim opulentiam = abbiamo povertà pubblica e ricchezza privata || brevitas in universa eloquentia laudem non habet = nel complesso dell'eloquenza la brevità non costituisce un pregio || ea res minime firmam veneni suspicionem habet = questo fatto non dà adito che a un minimo sospetto di avvelenamento || animalia quae habent suos impetus et rerum appetitus = gli animali, che hanno istinti e appetiti propri || bruma lentas pluvias habet et tenues = l'inverno porta con sé piogge persistenti e sottili || damnati lingua vocem habet, vim non habet = la lingua di un condannato trova delle parole, ma ha perso ogni potenza || bacilla habent figuram litterae V = i bastoncini sono fatti a V || habuit a natura genus quoddam acuminis quod etiam arte limaverat = possedeva un certo qual naturale talento che aveva affinato anche con la tecnica || habet ille tamquam hiatus et concursus vocalium molle quiddam = quel cosiddetto iato, cioè l'incontro di vocali, ha in sé un certo abbandono || ea … quae voluptatis nomen habent quamquam vitiosa sunt = quelli che hanno nome di piacere pur essendo dei vizi || habebo itaque curae ut te meliorem tibi reddam = avrò pertanto cura di renderti a te stesso migliore || alveos navium invorsos (= inversos) pro tuguriis habuere (= habuerunt) = usarono gli scafi capovolti delle navi come capanne || habes somnum imaginem mortis eamque cotidie induis = hai il sonno come immagine della morte e ogni giorno la provi || habeat … illa in dicendo admiratio … umbram aliquam et recessum = tale giudizio di ammirazione (che usiamo) nel parlare abbia una zona d'ombra sullo sfondo || avia pro despectissimo semper habuit = la nonna ebbe sempre verso di lui (= Claudio) il più profondo disprezzo || auctores habet quorum aemulari exoptat neglegentiam = ha dei modelli la cui negligenza desidera vivamente emulare || habeo certam viam atque rationem = io ho un modo e un mezzo sicuro || ad nova consilia gentem oboedientem habeo = avere l'appoggio del proprio popolo per i nuovi piani || aiunt (cometas) esse quidem sed habere cursus suos = sostengono che le comete esistono realmente ma hanno orbite proprie || bene dicere non habet definitam aliquam regionem = l’eloquenza non ha un suo campo particolare || arma Lauso donat habere umeris = dà a Lauso le armi da vestire sulle spalle || habeo magnam copiam societatis coniungendae = aver un'occasione stringere alleanza || annua aera habes operam ede = se pagato per un anno, dammi un anno del tuo lavoro || ad naturales pastus capessendos conatum habeo = essere portato a cercare gli alimenti forniti dalla natura || habeo amicos, quibuscum possis familiares habere sermones = avere amici coi quali tu possa avere colloqui intimi || adversus rem publicam orationem habeo = tenere discorsi contro lo stato || aedem Castoris P. Iunius habuit tuendam = Publio Giunio ebbe l'incarico dei lavori di manutenzione del tempio di Castore || habeo senectuti magnam gratiam, quae auxit … = ho molta gratitudine per la vecchiaia, che accrebbe … || habeo quos ab epistulis et libellis et rationibus appellet = che (tra i liberti) ne aveva alcuni che chiamava suoi segretari per la corrispondenza, per le suppliche e per la contabilità || cameli bina habent tubera in dorso = i cammelli hanno due gobbe sul dorso || habeo quod caelo imputem, si nos fata coniunxerint = avrò qualcosa da ascrivere all'intervento divino, se il fato vorrà riunirci || habeo quicum omnia audeas sic loqui, ut tecum = avere qualcuno con cui tu possa parlar così, come con te stesso || carmina pacem mentis habere volunt = la poesia esige un animo sereno || habere quaestui rem publicam … turpe est = trarre guadagni personali dallo Stato è cosa vergognosa || carnis plus habet, lacertorum minus = c'è più carne, ma meno muscoli || aegre o graviter aliquid fero o patior o habeo = sopportare di mal animo qualcosa aversene a male, veder di mal occhio || habes munus magnum, sed perinde erit, ut acceperis = hai un dono importante, ma avrà valore secondo l'accoglienza che gli farai || animalia fessa sopor altus habebat = un sonno profondo si era impossessato delle creature affaticate || eadem insculpsit in mentibus ut deos aeternos et beatos haberemus = la stessa (= la natura) ha impresso nelle nostre menti la credenza che gli dèi sono eterni e beati || voluptas non illum habet ictum qui… = la voluttà non induce quelle passioni che… || voluptates praecipue exturba et invisissimas habe = soprattutto scaccia i piaceri e detestali con tutte le tue forze || certum habeo dicturos me … ineptiis meis plausisse = so per certo che direbbero che io non ho fatto altro che rendere omaggio alle mie debolezze || alias (animantes) habere effugia pinnarum = altri (animali) hanno nelle ali la loro via di scampo || circumscribere habetis in animo genus hoc aratorum = avete l'intenzione di eliminare questa classe di coltivatori || habeo tauros totidem quot Atticus = ho tanti tori quanti ne possiede Attico || amicos intra dentes conclusos habeo = tener chiusi gli amici dentro i denti (= non rivelarne il nome) || cito rumpes arcum, semper si tensum habueris = presto romperai l'arco, se lo terrai sempre teso || alicui summam omnium rerum fidem habeo = avere la massima fiducia in qualcuno per tutte le cose || habeo regulam, qua vera et falsa iudicentur = avere una regola che permetta di determinare ciò che è vero e ciò che è falso || alicuius vel dignitatis vel commodi rationem habeo = tenere in considerazione la dignità o l’interesse di qualcuno || auctoritate legum domitas habere libidines = tenere a freno le nostre passioni con l'autorità delle leggi || Maecenas me coepit habere suorum in numero = Mecenate cominciò ad avermi nel numero dei suoi || aliud nihil habeo quod ex iis a te verbis significari putem = non mi sembra che con queste parole tu mi voglia far capire un'altra cosa || habeo etiam dicere quem de ponte in Tiberim deiecerit = posso anche indicare chi gettò dal ponte nel Tevere || age, non habebit in primis curam vocis orator? = suvvia, non avrà l'oratore cura particolarissima della voce? || habeo non errantem et vagam … sed … stabilem certamque sententiam = avere un'opinione non incerta e vaga, ma ferma e precisa || habeo quiddam ingenitum quasi civile atque populare = avere in sé un carattere innato che si potrebbe dire civile e pubblico (= avere una innata disposizione alla vita sociale e politica) || habuit obtrectatorem Menecliden quendam satis exercitatum in dicendo ut Thebanum scilicet = ebbe come detrattore un certo Meneclide, persona di discrete capacità oratorie, per un Tebano s'intende || an quod a sociis eorum non abstinuerim iustam querellam habent = hanno forse ragione a lamentarsi perché io non mi sono tenuto lontano dai loro alleati || habeo in consilio, legem, religionem, aequitatem, fidem = avere come consiglieri la legge, il rispetto della religione, la giustizia, la lealtà || an quisquam poterat probare quod cognitum non habet? = forse che qualcuno avrebbe potuto approvare ciò che non conosce? || aliquem sermonis aditum causamque amicitiae cum Cicerone habebant = avevano qualche dimestichezza e rapporto di amicizia con Cicerone || habeo rationem quid a populo Romano acceperim = mi rendo conto della missione affidatami dal popolo romano || civitates eo processuras, unde receptum ad paenitendum non haberent = le città arriveranno al punto che il ritorno al pentimento non sarà più loro possibile || habeo enim quaestui rem publicam … turpe est = infatti considerare l'attività politica come fonte di guadagno è cosa vergognosa || alces crura sine nodis articulaque habent = le alci hanno zampe prive di nodi o articolazioni || habebam in animo insitam informationem quandam dei = avevo nella mente una certa nozione innata del dio || fac proserpentem bestiam me, duplicem ut habeam linguam = fa' di me un serpente, sì che io abbia una lingua doppia || cerebrum homo (habet) umidissimum omnium viscerum = il cervello è il più umido di tutti gli organi del corpo umano || pluris aestimo o duco, o facio, o habeo, o puto = tenere in maggior conto, stimare di più || Galli … trans pontem Anienis castra habuere (= habuerunt) = i Galli si accamparono al di là del ponte sull'Aniene || annona pretium nisi in calamitate fructuum non habet = il prezzo del raccolto non sale se non c'è stata una cattiva annata || Antonii epistulae falsa in Augustum probra habent = le lettere di Antonio contengono delle false invettive contro Augusto || at mi unus scrupulus etiam restat qui me male habet = ma mi rimane ancora qualche scrupolo che mi turba || habeo auctores ac magistros religionum colendarum maiores nostros = ritengo i nostri antenati ispiratori e guide dell'esercizio del culto || agros quos fructuarios habent civitates vult immunes esse = vuole che siano esenti da tributi i campi che le città hanno in usufrutto || alia nomina quod quinque habent figuras habere quinque casus = che alcuni nomi, dal momento che hanno cinque desinenze, hanno cinque casi || aliud clausum in pectore aliud in lingua promptum habeo = tenere un pensiero nascosto nell’animo, e palesarne qualcuno diverso a parole || avaritia nihil pensi neque sancti habere = la cupidigia non conosceva remore né scrupoli || annuum tempus prope iam emeritum habeo = essere ormai pressoché al termine del proprio anno di amministrazione (provinciale) || aetas orbes habet circumductos maiores minoribus = l'esistenza comporta dei cerchi, i più grandi circondano i più piccoli || ad utilitatem et defensionem urbium summam habet opportunitatem = è di grandissima utilità per l'interesse e la difesa della città || a natura deorum haustos animos et libatos habemus = noi abbiamo un’anima che è derivata dalla natura divina || animus habet cuncta neque ipse habetur = l’animo tutto governa senz’essere da cosa alcuna dominato || actio vero eius habebat … in motu summam dignitatem = il suo modo di porgere aveva in verità una grande dignità nei gesti || raptim profectus obvias extra castra habuit = parte in fretta e li trova fuori dal campo || circumspicio non ubi optime ponas, sed ubi quaestuosissime habeas = stare attenti non a quale sia la migliore destinazione da dare (al beneficio), ma a quella da cui si ricavi il profitto maggiore || tabulae novae quid habent argumenti nisi ut = i nuovi elenchi che significato hanno se non che… || aures duros habent introitus … multis cum flexibus = le orecchie hanno l'entrata dura … con molte sinuosità || comes minore sum futurus in metu qui maior absentis habet accompagnando = proverò meno l'angoscia, che domina più forte gli amici lontani || boves fiscellas habere oportet ne herbas sectentur = bisogna che i buoi abbiano musoliere || habemus senatus consultum in te, Catilina, vehemens et grave = abbiamo un decreto del senato duro e severo contro di te, Catilina || ubi adulescentiam habuere (= habuerunt), ibi senectutem agant = passino la vecchiaia là dove passarono la giovinezza || bellum habendum cum Romanis est. Dedemus ergo Hannibalem? = bisogna combattere con i Romani. Dunque consegneremo Annibale? || habes ubi ostentes illam tuam praeclaram patientiam famis = ti si offre l'occasione di dimostrare la tua famosa resistenza alla fame || acutum cultrum habeo, senis qui exenterem marsuppium = ho un coltello affilato in grado di svuotare la borsa del vecchio || ad quaestus pecuniae mercaturasque habeo vim maximam = avere una grande influenza relativamente al guadagno e agli scambi commerciali || adventus in Italiam Antonii habuit belli metum = l'arrivo di Antonio in Italia fece temere una guerra || Labienum secum habet non dubitantem de imbecillitate Caesaris copiarum = ha con sé Labieno che dà per certa la debolezza delle forze di Cesare || binos scyphos habebam; iubeo promi utrosque = avevo una coppia di coppe, ordino di tirarle fuori tutte e due || nam tu me antidhac supremum habuisti comitem consiliis tuis = e dire che finora mi hai considerato come il tuo intimo consigliere || narratio accusatoris suspiciones interiectas et dispersas habere debet = la narrazione dell'accusatore deve contenere dei sospetti inseriti qua e là || habes epistulam plenam festinationis et pulveris: reliquae subtiliores erunt = eccoti una lettera piena di fretta e di polvere: le prossime saranno più accurate || adice cotidianas sollicitudines quae pro modo habendi quemque discruciant = aggiungi a ciò le preoccupazioni quotidiane, che tormentano ciascuno in ragione di quanto possiede || habent in specie venustatem, ut … voluptatis causa inventa esse videantur = hanno grazia nella forma, sicché sembra che siano state escogitate per (ragioni di) bellezza || aperte laetati sumus Deinde habent in ore nos ingratos = abbiamo manifestato apertamente la nostra gioia. Ed ecco che ci tacciano di ingrati || habes legis prooemium; enim haec appellat Plato = eccoti qui il preambolo della legge; così infatti lo chiama Platone || aut quid haberet quod legeret tereretque viritim publicus usus? = o che avrebbe da leggere e da cincischiare la massa dei lettori, presi qualcuno per qualcuno? || Allobroges diu in incerto habuere (= habuerunt) quidnam consilii caperent = gli Allobrogi rimasero a lungo esitanti su quale decisione prendere || aetas illa multo plures quam nostra casus mortis habet = quell'età ha più casi (= possibilità) di morte che la nostra || volo tibi malam gratiam cum sponso tuo facere: habet amicam = voglio metter male fra te e il tuo fidanzato: ha un'amante || agri culturam quam summam habeat utilitatemne an voluptatem an utrumque = quale sia il fine ultimo dell'agricoltura, il guadagno o il piacere o entrambi || Africam initio habuere (= habuerunt) Gaetuli et Libyes, asperi incultique = i primi abitanti dell'Africa furono i Getuli e i Libici, selvaggi e incivili || habet aliquam faciem exemplar ipsum quod intuens opifex statuam figuravit = anche l'esemplare ha un certo aspetto e l'artista osservandolo ha modellato la statua || aliamque orationem non tam honorificam audientibus quam sibi deformem habuisse = non tanto onorevole per gli ascoltatori quanto disonorevole per lui stesso || civitatibus maxima laus est quam latissime circum se … solitudines habere = è un grandissimo merito per una popolazione avere intorno a sé luoghi deserti per il più vasto tratto possibile || alii immani magnitudine simulacra habent quorum contexta viminibus … = alcune (popolazioni) hanno delle colossali figure umane le cui (membra) intessute di vimini … || captivus interrogatus auditune an oculis ea comperta haberet = come si chiedeva al prigioniero se sapeva tutto ciò per sentito dire o per averlo visto con i suoi occhi || iam vero Origines eius quem florem aut quod lumen eloquentiae non habent = e invero le sue (di Catone) Origini quale fiore e quale lume di eloquenza non hanno? || acta rata habeo (o tueor, o confirmo, o servo, o comprobo) = confermare o ratificare i decreti || habere tum magnam copiam societatis amicitiaeque coniungendae = (discorso indiretto) aveva allora una buona occasione di stringere un'alleanza e un'amicizia || acervos se dicunt tritici habere, eorum exemplum pugno non habent quod ostendant = dicono di avere mucchi di frumento, ma in pugno non hanno un campione da mostrare || censuerunt ne ipsi posterive eorum uspiam pararent haberentve nisi … = (stabilirono) che né essi né i loro discendenti avrebbero potuto acquistare o possedere (proprietà) in nessun altro luogo se non … || habent legitimam excusationem exilii causa solum vertisse = hanno la valida scusa di essere espatriati per andare in esilio || haberes magnum adiutorem, hunc hominem velles si tradere = avresti un aiutante coi fiocchi, se tu volessi presentargli quest'uomo || habeat sane populus tabellam quasi vindicem libertatis = il popolo abbia pure la tavoletta (= la scheda del voto segreto) come garanzia di libertà || habeo domum clausam pudori … patentem … cupiditati et voluptatibus = tenere la casa chiusa al pudore, aperta (invece) alla cupidigia e ai piaceri || cautum est de numero gladiatorum, quo ne maiorem cuiquam habere liceret = fu fissato il numero massimo dei gladiatori che si potevano da ognuno mantenere || habet aegritudo maiora quaedam tabem cruciatum adflictationem foeditatem = l'afflizione reca più gravi conseguenze, deperimento, sofferenza, abbattimento, bruttezza fisica || aiunt reges barbaros Persarum ac Syrorum pluris (= plures) uxores habere = dicono che i re barbari dei Persiani e dei Siriani hanno (solitamente) parecchie mogli || o hominem fortunatum, qui eius modi nuntios seu potius Pegasos habeat! = oh che uomo fortunato a possedere messaggeri così (veloci), che cosa dico, degli autentici Pegasi! || habui rationem eorum annorum per quos iste in Sicilia fuisset = ho preso in considerazione gli anni durante i quali costui era stato in Sicilia || habebat … magnam prudentiam cum iuris civilis tum rei militaris = era competentissimo tanto nel diritto civile quanto nell’arte della guerra || habebat … rex castra in continenti, a qua urbem angustum fretum dirimit = il re teneva l'accampamento sulla terraferma, che un sottile stretto separa dalla città || animus paratus ad periculum … audaciae potius nomen habeat quam fortitudinis = la disposizione a sfidare il pericolo deve chiamarsi audacia piuttosto che coraggio || avidus qui non lucri loco habet quod accepit sed damni quod reddidit = (è) avido chi non considera guadagno ciò che ha ricevuto, ma perdita ciò che ha dovuto restituire || habemus … sententiam, tamquam obsidem perpetuae in rem publicam voluntatis = abbiamo la (sua) dichiarazione di voto che è come la garanzia della (sua) assidua devozione allo Stato || habes formam Epicuri vitae beatae verbis Zenonis expressam = ecco la tavola della fortuna secondo Epicuro, abbozzata da Zenone || habemus … senatus consultum, verum inclusum in tabulis, tamquam in vagina reconditum = abbiamo un decreto del senato, ma è chiuso negli archivi come una spada nel suo fodero || habemus a Caesare sententiam tamquam obsidem perpetuae in rem publicam voluntatis = abbiamo la proposta di Cesare, garanzia della sua ininterrotta devozione allo Stato || habebat quidam filiam turpissimam idemque insignem pulchra facie filium = un tale aveva una figlia molto brutta e anche un figlio di bellezza singolare || habebit philosophus amplas opes, quarum tam honestus sit exitus quam introitus = il filosofo possederà grandi ricchezze, le cui uscite siano onorate quanto le entrate || habebat flebile quiddam aptumque cum ad fidem faciendam, tum ad misericordiam commovendam = aveva un accento toccante, proprio a ispirare la confidenza, smuovere la pietà || animal inquantum habet talem formam quae est anima nihil prohibet habere aliquem motum naturalem = l'animale avendo questa forma che è l'anima, non trova ostacoli ad avere un movimento naturale || Andricus postridie ad me venit quam expectaram (= expectaveram); itaque habui noctem plenam timoris ac miseriae = Andrico è giunto da me il giorno successivo a quello in cui lo aspettavo: di conseguenza ho trascorso una notte piena di paura e di angoscia || habeo certam viam atque rationem qua omnes illorum conatus investigare possim = io ho un modo e un mezzo sicuro che mi consentirà di seguire le tracce di tutte le loro imprese || habeo bene cognitam voluptatem et satis firme conceptam animo atque comprehensam = avere una conoscenza esatta del piacere e un'idea nettamente afferrata dal pensiero || vociferans … eo revolvi rem ut patricii aut patriciorum adseculae habendi tribuni plebis sint = protestando che la situazione era ridotta al punto che si dovevano tenere come tribuni della plebe dei patrizi o dei satelliti dei patrizi || nam postea quae fecerit incertum habeo pudeat magis an pigeat disserere = sono incerto se maggiormente mi vergogni o mi spiaccia di esporre || Maecenas habuit ingenium grande et virile, nisi illud secundis rebus discinxisset = Mecenate sarebbe stato un grande genio virile, se le delizie non l'avessero snervato || ad fidem faciendam iustitia plus pollet, quippe cum ea sine prudentia satis habeat auctoritatis = la giustizia ha più efficacia nell'ispirare fiducia, proprio perché da sola, anche senza la saggezza, ha abbastanza autorevolezza || Africani cognomen militaris prius favor an popularis aura celebraverit parum compertum habeo = non so se prima l'affetto dei soldati o la simpatia popolare abbiano reso noto il soprannome di Africano || habet nummorum nummos = possiede soldi che portano soldi


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:HABEO100}} ---CACHE---