Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



fĕro
[fĕro], fĕrs, tuli, latum, fĕrre
verbo transitivo anomalo

vedi la coniugazione di questo lemma

1 portare, trasportare, recare, condurre, guidare
2 porgere la mano, dare, offrire, rivolgere
3 portare in grembo, essere gravida
4 (passivo e riflessivo) andare, avanzare, procedere, muoversi, volgersi, lanciarsi, spingersi, affrettarsi
5 (di fiumi) scorrere
6 mostrare, palesare, manifestare, rivelare
7 (riflessivo) mostrarsi, farsi vedere
8 esaltare, innalzare, elevare, ingrandire
9 sopportare, tollerare, sostenere
10 sostenere un ruolo, una parte
11 ottenere, ricevere, conseguire, riportare
12 (ut + congiuntivo) permettere, consentire
13 pagare una pena, un tributo, subire, patire
14 narrare, dire, raccontare, tramandare, menzionare, riferire, citare
15 chiamare, denominare
16 (accusativo e infinito) addurre come pretesto, dichiarare
17 diritto presentare una proposta di legge
18 produrre, generare
19 portare via, prendere, sottrarre, togliere, saccheggiare, rapire
20 distruggere, consumare
21 volere, esigere, richiedere
22 porre delle condizioni
23 dare sollievo, procurare dolore
24 dare un voto, emettere un'accusa
25 offrire sacrifici, consacrare
26 registrare nel libro dei conti
27 portare, porgere, muovere, rivolgere
28 lanciare, scagliare
29 reggere, portare, sostenere
30 contenere in sé
31 tenere una posizione, reggere a un assalto
32 resistere all'avanzata degli anni
33 significare
34 presentare, proporre

permalink
<<  fermentum fĕrōcĭa  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


commentarii ferebant = i processi verbali riportavano || eadem ferunt responsa = ottengono le stesse risposte || fero ut (+ congiuntivo) = volere che … || eam legem pro plebe non in plebem tulit = quella legge la propose a favore della plebe, non contro la plebe || aliquid pudore fero = supportare qualcosa per rispetto umano || suffragium fero = votare || fero et ago = far man bassa || aliquid viriliter fero = sopportare virilmente || oculos fero = volgere gli occhi || oscula fero = dare baci || aliquid constanter fero = sopportare qualcosa con costanza (= con fermezza) || aliquid clementer fero = sopportare pazientemente una cosa || calumniam fero = incorrere in una condanna per una falsa accusa || fertur o ferunt, o feruntur = si dice, si racconta, si narra || leniter fero = sopportare di buon grado || avaritià fero = farsi trascinare dall'avidità || ab aliquo responsum fero = ricevere una risposta da qualcuno || ventrem ferre = essere incinta || acerbe fero (aliquid) = mal sopportare (qualcosa) || moleste fero = sopportare a stento || ad sidera fero = portare alle stelle || alicui expensum fero = portare come pagato a qualcuno || alicuius imaginem fero = assumere le sembianze di qualcuno || aliquem iudicem fero = proporre qualcuno come giudice || capturas tulit = prese turpi guadagni || aliquid fero humane = supportare qualcosa con rassegnazione || aliquid fero bellissime = sopportare qualche cosa con bella disinvoltura || aliquid prae me fero = porre davanti a sé, far mostra di, rivelare, ostentare qualcosa || anxie fero = sopportare con amarezza || aliquid ante me fero = portare davanti a sé, mostrare qualcosa || ad lineam ferri = con una caduta verticale || annos fero = resistere agli anni || legem fero = proporre una legge || animus me fert (+ infinito) = il mio animo mi spinge a (= io voglio) || sacra fero = offrir sacrifici || alicui auxilium fero = portare soccorso a qualcuno || alicuius desiderium fero = sopportare il dolore della perdita di qualcuno || tacitum fero = ottenere il silenzio (da parte di qualcuno) || tacitum ferre aliquid ab aliquo = non ottenere risposta da qualcuno su qualcosa || sententiam fero = votare || alicuius vultus fero = sostenere lo sguardo di qualcuno || eam legem in tribunatu tulisti = hai presentato quella proposta di legge durante il tribunato || eandem fortuna tulit = subì la medesima sorte || faces in castra tulissem implessemque foros flammis = avrei scagliato fiaccole accese contro l'accampamento e riempito di fiamme le tolde || ut ferunt = a quanto si dice, come si dice || qua se cumque tulit = dovunque avanzava || ad ferendum patiens = resistente nel sopportare || arma fero = portare le armi (= prestare il servizio militare) || ad caelum fero = portare alle stelle con le lodi || me fero obviam alicui = andare incontro a uno || laborem fero = sostenere la fatica || cessasse ferunt aras = are rimaste senza sacrifici || nomen fero = avere il nome di || primas ago o fero = essere il protagonista || ago et fero o porto = portare via; far man bassa di || aditum o reditum fero = avvicinarsi o ritirarsi || acerbissime discidium nostrum tulisti = hai così patito per la nostra separazione (esilio) || per saturam fero = far votare in blocco una legge || aegre fero me pauperem esse = sopportare a malincuore di esser povero || aliquem in o ad caelum (laudibus) fero = innalzare (con gli elogi) qualcuno fino alle stelle || ad plebem (o ad populum) fero ut … = proporre, presentare al popolo; portare innanzi al popolo || transversum iudicem fero = fuorviare il giudice || ad astra aliquem fero (o tollo) = innalzare alle stelle (= lodare moltissimo) || accepto ferent dii vestri, quod … = i vostri dèi vi saranno grati che … || ad Caesarem auxilii ferendi = per portare aiuto a Cesare || aegre animo fero = tollerare di malanimo, vedere con dispiacere || civili animo fero aliquid = sopportare qualcosa con dolcezza || clamorem ferunt ad litora = (gli smerghi) avvicinano le loro strida alla costa || pabula dura tulit = alimenti rozzi || qua se cumque tulit virgo = dovunque la giovane si lancia || sacra afferre o ferre = portare (in processione) oggetti sacri o immagini sacre || Iunoni fero preces = offrir preghiere a Giunone || sacra fero divis = sacrificare agli dèi || ea vina quae vetustatem ferunt = quei vini che reggono bene l'invecchiamento || Fabius pergraviter tulit = per M. Fabio è stato un colpo molto grave || ea quae sensit prae se tulit = pose a nudo i suoi sentimenti || centuriam tribum fero = ottenere i suffragi di una centuria, di una tribù || iniquo animo fero = tollerare di malanimo, vedere con dispiacere || aequo animo fero = sopportar di buon animo || opem fero o porrigo = portare aiuto || repulsam accipio o fero = subire un insuccesso, non essere eletto || aciem oculorum fero = sopportare la vista, sostenere lo sguardo || aciem oculorum non fero = non sopportare la vista, non sostenere lo sguardo || vota diis fero = far voti agli dèi || nave ferri o vehi = navigare || facilis oculos fert omnia circum = volge prontamente gli occhi dovunque || aetatem ingravescentem fero = portare il peso degli anni che si fa sempre più gravoso || calamitatem fero o tolero = sopportare una disgrazia || alicui incommodum fero o affero = recar danno a qualcuno || aliquid fero Ciceronis stomacho = sopportare qualcosa con la pazienza di Cicerone || amici intemperiem fero = sopportare il cattivo umore di un amico || alicui opem auxiliumque fero = portare aiuto e soccorso a qualcuno || aliquem in caelum tollo o fero = portare qualcuno al cielo || amplius quam ferre possent = di più di quello che possano sopportare || quaestionem fero o pono in aliquem = intentare un'accusa contro qualcuno || prae me fero o gero = mostrare, ostentare, vantare || aliquid ignominiae loco fero = considerare qualcosa come una propria vergogna || bene discidium fero = sopportar bene il distacco || animo humili fero = sopportare con animo debole || aura non consilio fero = lasciarsi trasportare dal vento (del favore popolare) invece che dalla ragione || aliquid fero sinu laxo = portare qualcosa nel grembo troppo molle della toga || aliquem in oculis fero o gesto = avere qualcuno nel proprio cuore (= voler bene a qualcuno) || caelo supinas si tuleris manus = se alzerai al cielo le mani supine || cineri ingrato suprema ferebant = rendevano gli onori estremi alla cenere insensibile || qua quemque aut consilium aut error tulit = per dove ciascuno fu spinto o da una precisa volontà o dallo sbagliare strada || moleste fero o patior, o accipio = sopportare a malincuore || pedem fero o infero, o pono = mettere piede in, entrare || cladium indicia ferre non exhorruerunt = non esitarono a portare in giro le testimonianze delle loro disfatte || aliquid acceptum alicui facio o fero, o refero = riconoscere una cosa come dovuta a qualcuno || aliquid iniquo animo fero o patior = sopportare qualcosa di malanimo || adunci vulnera aratri fero = sopporto le ferite dell'aratro adunco || alte sobria ferre pedes = attenta a sollevare in alto i piedi || acceptum refero (o fero o facio) (+ dativo) = riconoscere qualcosa come dovuto a, riconoscersi debitore nei confronti di || adsunt, me expetunt. Fer mi auxilium = eccoli, è me che vogliono. Aiutami || cameli duodecim mensibus ferunt = i cammelli hanno una gestazione di dodici mesi || bene discidium me ferre loquebar = dicevo di sopportare bene una rottura || casum neque ambitiose … tulit = né con ostentata imperturbabilità … || Macedones eum sibi anteponi indigne ferebant = i Macedoni non vedevano di buon occhio che egli avesse la precedenza su di loro || casum apte et quiete fero = sopportare le sventure (adattandovisi) con calma e sottomissione || aliquid fero fronte et vultu bellissime = sopportare qualcosa con la massima serenità || aliquem laudibus fero o effero o extollo = esaltare qualcuno con lodi || aliquem o aliquid in o ad caelum tollo o fero o effero = innalzare alle stelle qualcuno o qualche cosa || machinas scalasque ad muros fero = portare scale e macchine da guerra alle mura || gradus fero o infero, o pono = mettere piede in, entrare || calvitii deformitatem iniquissime ferebat = viveva malissimo il difetto di essere calvo || aliquid graviter fero o accipio o tolero = sopportare qualcosa di mal animo || aliquem sublimen arripio o rapio o fero = sollevare in aria, portare di peso qualcuno || cervicem siccam, cum ferret Olympum = asciutta (senza sudore) quando portava l’Olimpo || Cantaber indoctus iuga ferre nostra = i Cantabri non ancora avvezzi a sopportare il giogo del nostro dominio || causidicorum figuras … lenissime tulit = sopportò con estrema pazienza le allusioni degli avvocati || caelo … animum fortasse ferebat = sollevava forse le sue speranze sino al cielo || alicui salutem do o fero o affero = assicurare o recare salvezza a qualcuno || gressus fero o infero, o pono = mettere piede in, entrare, avanzare || ad ferendum dolorem placide atque sedate = per sopportare il dolore con calma e misura || ad Idae tetuli nemora pedem = ho camminato verso i boschi dell'Ida || ad eum hospitalem hanc tesseram mecum fero = porto con me questa tessera ospitale per consegnargliela || ad morae taedium ferendum patiens = capace di sopportare pazientemente la noia di un ritardo || eadem si vestra voluntas feret consequemur = questi stessi vantaggi, li otterrò se la vostra volontà lo consente || Alciden taurus in astra tulit = un toro ha innalzato l'Alcide fra le stelle || facerem improbe etiamsi alius legem tulisset = agirei ingiustamente, anche se fosse stato un altro il promotore della legge, || adfectasse ferunt regnum caeleste Gigantas = si narra che i Giganti aspirarono a regnare sul cielo || arbor fert tributa domino = l'albero porta i suoi tributi || adversus casus solacium tulerant = avevano recato sollievo alle (pubbliche) sventure || aegre, graviter, moleste aliquid fero = sopportare qualcuno con pena, dispiacere, indignazione || alicuius impetum fero o excipio o sustineo = sostenere l'impeto di qualcuno || aliquem ad caelum effero o fero o extollo = portare qualcuno alle stelle || ad suffragium ferendum in tribus discursum est = si andò a votare nei comizi tributi || rapiunt incensa feruntque Pergama = saccheggiano Pergamo in fiamme || bellum fero o infero alicui o contra aliquem = portare guerra a qualcuno || canae oscula fero comae = baciare la chioma canuta || aspere accipio o patior o fero = tollerare malvolentieri, disapprovare, prendere o accogliere male, risentirsi per || tacentes plus poscente ferent = quelli che non fanno parola otterranno più di colui che richiede || arma contra patriam ferretis? = muovereste guerra contro la patria? || arma fero (contra in + accusativo) o infero (+ dativo) = far guerra a, combattere contro; dare inizio alle ostilità || vos, si fert ita corde voluntas = voi, se così vi spinge un intimo desiderio || accepto fero (o facio) (+ dativo) = accreditare sul conto di || alterum circumsederi non moleste fers = che uno di essi sia assediato non ti dispiace || argentum non morabor quin feras = io non ti impedisco di portare subito l'argento (o il denaro) || pacemne huc fertis an arma? = portate qua pace o guerra? || alios in aquam compulsos gurgites ferunt = altri spinti in acqua sono trascinati via dai gorghi || i nunc et dubita ferre quod ille tulit = e ora tu esiti a sopportare quello che lui ha sopportato! || iam nosces ventosa ferat cui gloria fraudem = presto sapresti (letteralmente: saprai) a chi un'inutile gloria faccia pagare la frode || volneraque alterna dantque feruntque manu = vicendevolmente danno e riportano ferite || animi non omnes culti fructum ferunt = non tutti gli animi coltivati dànno frutto || tributum confero o facio, o fero, o pendo = pagare un tributo || aliquid opis occidenti rei publicae tulissemus = avremmo dato un qualche aiuto allo Stato vacillante || Xerxen copias suas quia numero non poterat spatio mensum ferunt = si dice che Serse, siccome non poteva fare la conta delle sue milizie, le misurasse sulla base dello spazio occupato || signa fero o moveo, o tollo, o vello = levare il campo, mettersi in marcia || narrare pudori est, qua (telum) tulerit mercede = si vergogna di dire a quale prezzo ha avuto quel giavellotto || aditure Cantabrum indoctum iuga ferre nostra = (tu) che verresti tra i Cantabri non ancora avvezzi a sopportare il nostro dominio || angulus ille feret piper et thus = quell’angolo di terra produrrà pepe e incenso || angulus iste feret piper et thus = questo angolo di terra ti darà pepe e incenso || Asclepiadem ferunt respondisse puero ut uno esset comitatior = si dice che Asclepiade rispose di avere al proprio seguito un servo in più || aequo animo res adversas fero = sopportare le avversità con animo sereno || Cadmeis orgia fero … condita cistis = portare gli oggetti sacri nascosti dentro cesti cadmei || alii rapiunt incensa feruntque Pergama = altri depredano e saccheggiano Pergamo in fiamme || amici ferre iugum pariter dolosi = amici incostanti a portare insieme il giogo || Appium addubitasse ferunt cernentem fore collegae victoriam = si riferisce che Appio abbia esitato un poco nel vedere che la vittoria sarebbe stata del collega || alicui sine fenore expensas pecunias fero = prestare a uno senza interessi delle somme di denaro || Asia multos annos vobis fructum non tulit = L'Asia è stata molti anni senza portarci alcun che || ad conscribendos omnes qui arma ferre possent = per arruolare tutti quelli atti a portare le armi || casum neque … ambitiose neque per lamenta … tulit = sopportò la disgrazia senza ostentazione né abbandonandosi a lamenti || aegre o graviter aliquid fero o patior o habeo = sopportare di mal animo qualcosa aversene a male, veder di mal occhio || ad amicitiam fert illum naturalis irritatio = un impulso naturale lo (= il saggio) porta all'amicizia || adversum fidens fer pectus in hostem = opponi impavido il petto al nemico || argenti optimi caelati grande pondus secum tulerat = aveva portato con sé una grande quantità d'argenteria finemente lavorata || aberat omnis dolor, qui si adesset non molliter ferret = era lontano da lui ogni dolore, ma anche ne fosse sopraggiunto uno, l’avrebbe sopportato senza debolezze || binas centesimas ab sese ablatas ferendum non putant, et recte non putant = ritengo intollerabile il furto subito con il pagamento di un interesse del 2% e ben a ragione || iam enim exercitatae aures oneri ferundo ferendo sunt = dato che ormai le orecchie sono esercitate a sopportare dei pesi || nam pabula venti ferre domum prohibent = perché i venti impediscono il trasporto del cibo nella casa || auctorem senatus extinctum laete atque insolenter tulit = accolse in modo sfacciatamente lieto la (notizia della) morte del consigliere del senato || sacra Iovi … Tyrius … ductor nequiquam … ferebat = il signore di Tebe (= Eteocle), offriva a Giove un vano sacrificio || causam belli contra patriam ferendi dedisti = gli hai offerto il pretesto per muovere guerra alla patria || qua se cumque furens medio tulit agmine virgo = ovunque la vergine nel suo furore si sia portata al centro delle schiere || animae quales neque candidiores terra tulit = esseri che più puri mai ha generato la terra || apis aculeum sine clamore ferre non possumus = non possiamo sopportare senza gridare la puntura di un'ape || Agrippam ferre ad exercitus non servili animo concepit = concepì il piano, che non era di un animo servile, di trasportare Agrippa presso l'esercito || alterà manu fert lapidem panem ostentat alterà = in una mano porta un sasso, nell'altra fa vedere un pezzo di pane || ad ipsam Romam urbem infesta signa ferri iussit = ordinò che le colonne d'attacco fossero fatte avanzare contro la stessa città di Roma || aniculae saepe inediam biduum aut triduum ferunt = le povere vecchie spesso patiscono il digiuno per due o tre giorni || aetatem bene ferebat, niger tanquam corvus = portava bene la sua età, nero di capelli come un corvo || ad studia confugi quae praestant ut adversa patientius feram = mi sono rifugiato nella (mia) attività che fa sì che sopporti le disgrazie con maggiore pazienza || qua quemque animus fert effugite superbiam regiam = sottraetevi alla prepotenza del re nel modo che ciascuno (di voi) vuole || ausus est ferre ad populum vellent iuberentne se regnare = osò consultare il popolo (per sapere) se voleva e ordinava che egli fosse re || adversas ferre difficile esset sine eo qui illas gravius etiam quam tu ferret = sarebbe difficile sopportare le disgrazie senza qualcuno che le sopporti ancor più penosamente che noi || Albanus exercitus inclamat Curiatiis ut opem ferant fratri = l'esercito albano grida ai Curiazi di portare aiuto al fratello || ea re ad laborem ferendum remollescere homines atque effeminari arbitrantur = credono che con esso (= il vino) gli uomini si indeboliscano e si infiacchiscano, divenendo incapaci di sopportare la fatica || causas suspicionum et offensionum tum evitare tum elevare tum ferre, ora evitare = ora toglier di mezzo, ora tollerare le ragioni di sospetto e di offesa || damnum facio o contraho o patior o accipio o fero o capio = patire un danno || causae suspicionum … quas … tum elevare, tum ferre sapientis est = motivi di sospetto che è dovere del saggio ora attenuare ora sopportare || victoriam comparo o consequor, o adipiscor, o fero, o refero, o reporto = conseguire la vittoria || ramosa videmus nubila saepe modis multis ferri = spesso vediamo essere trascinare per il cielo nuvole ramificate in molti modi || e fero fit domesticus facile et e mansueto ferus numquam = da selvatico diviene facilmente addomesticato, mai viceversa (letteralmente: [selvatico da addomesticato]) || vota concipio o do o facio o nuncupo o suscipio o voveo o fero = formulare voti || sacra Dionaeae matri divisque ferebam auspicibus coeptorum operum = portavo le offerte alla Dionea mia madre e agli altri dèi protettori delle opere intraprese || clarius … exsplendescebat quam generosi condiscipuli animo aequo ferre possent = risplendeva più luminosamente di quanto fossero disposti a tollerare di buon animo i (pur) nobili condiscepoli || animi est ista mollitia non virtus paulisper inopiam ferre non posse = il non poter sopportare per poco l'indigenza è (frutto di) debolezza d'animo, non di valore || Fabius … quarum legum auctor fuerat, earum suasorem se haud dubium ferebat = Fabio si mostrava accanito sostenitore di quelle leggi, di cui era stato ispiratore || alii fontemque ignemque ferebant velati limo et verbena tempora vincti = altri portavano il fuoco e l'acqua vestiti con un [limus] e la fronte cinta di rami di verbena || aureum baculum inclusum corneo cavato ad id baculo tulisse donum apollini dicitur = si dice abbia portato in dono ad Apollo un bastone d'oro racchiuso in un bastone di legno di corniolo incavato per quello scopo || M. Curtium castigasse ferunt dubitantes, an ullum magis Romanum bonum quam arma virtusque esset = M. Curzio rimproverò loro, si dice, le loro esitazioni chiedendo se per i Romani chi fosse un bene superiore alle armi e al coraggio || caupo, miles nautaeque hac mente laborem sese ferre, senes ut in otia tuta recedant, aiunt = l'oste, il soldato e i marinai dicono di sopportare la fatica con questa intenzione, di ritirarsi da vecchi a sicuro riposo || Carbo graviter ferebat sibi quaestorem obtigisse hominem singulari luxuria; verumtamen ornabat eum beneficiis = Carbone si rammaricava molto che gli fosse toccato come questore un uomo di eccezionale dissolutezza; ma tuttavia lo ricopriva di benefici


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:FERO100}} ---CACHE---