Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



pŭto
[pŭto], pŭtas, putavi, putatum, pŭtāre
verbo transitivo I coniugazione

vedi la coniugazione di questo lemma

1 valutare, stimare, considerare, reputare
2 (assoluto; + doppio accusativo; + accusativo e infinito) credere, ritenere, pensare
3 meditare, riflettere, ponderare
4 supporre, immaginare
5 pulire, mondare, purgare
6 potare, sfrondare
7 fare i conti, calcolare

permalink
<<  pūtisco pŭtor  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


puta (+ accusativo e infinito) = supponi, immagina che … || an verebare (= verebaris) ne non putaremus? = o forse temevi che non pensassimo? || cave putes = guardati dal credere || aliquid minimi puto = considerare pochissimo qualcosa || anteoccupat quae putat opponi = egli precede le obiezioni che prevede || ut puto = come credo || ut puta = come, per esempio || rationes puto = fare i conti, contare || vos admonendos puto, ne putetis = credo di dovervi ammonire a non credere || aliquid mihi amplum puto = ritenere glorioso per sé qualcosa || puto deos = credere all'esistenza degli dei || aliquem civem puto = considerare qualcuno un cittadino || bene putas = giudichi bene || citius quam putavissent = più veloce di quanto si pensasse || puto aliquid magni = stimare molto qualcuno || aliquem neminem puto = considerare qualcuno una nullità || anguste se habitare putat = crede di abitare in qualche stretto spazio || aliquid denariis quadringentis puto = stimare qualcosa 400 denari || adiciam quid putem = aggiungerò che cosa io pensi || adducor non possum ut putem = non posso arrivare a credere || aliquid pro decreto puto = considerare una decisione come già presa || aequum censeo o puto = credo giusto || a quibus se putat diuturnioribus esse molestiis conflictatum = dai quali ritiene di essere stato toppo infastidito || adnota quae putaveris corrigenda! = annota tutto ciò che ti sembrerà da correggere! || aliquid pro certo puto = ritenere certa una cosa || satis credo o puto (+ infinito) = ritenere o credere sufficiente … || nam te hic tutissime puto fore = ci starai, penso, in completa sicurezza || aliquem pro delectamento puto = divertirsi di qualcuno || aliquem pro nihilo puto = non tenere in nessun conto qualcuno || damnationem pro praetura puto = considerar la condanna equivalente alla pretura || aliquid primum putare habeo = considerare una cosa la più importante || aliquid nullius momenti puto = non dare nessuna importanza a qualche cosa || aliquem in hominum numero puto = considerare qualcuno un uomo || aliquis forsitan me putet non putare hoc verum = forse si pensa che io pensi che ciò non è vero || causam … discendam putavi = ritenni di dovere studiare a fondo la causa || qua me stultitia insanire putas? = da quale forma di follia pensi che io sia affetto? || alte cinctum putes dixisse = potresti pensare che si sia espresso così un uomo magnanimo || cave putes quicquam esse verius = non credere che ci sia una verità maggiore || vos consulo quid mihi faciendum (esse) putetis = vi domando che cosa ritenete che io debba fare || classem ab Arginusis removendam … putabant = ritenevano che si dovesse far allontanare la flotta dalle Arginuse || Brutum nihil mentiri puto = penso che Bruto non menta affatto (= non sia affatto lontano dalla verità) || accipere se putavit beneficium, cum daret = pensava di ricevere un beneficio dando || adeone me putas inhumanum aut ferum? = mi credi così inumano o barbaro? || aliquem se aditum ad auris vestras esse habiturum putavit = ha creduto che avrebbe avuto qualche ascolto presso di voi || bestiae quae putat esse specula naturae = (bestie) che ritiene essere l'immagine della natura || aliquid pro certo o in certo o certum habeo o puto = ritenere una cosa come sicura || an Neronem extremum dominorum putatis? = o forse ritenete Nerone l'ultimo dei tiranni? || o seri studiorum, quine putetis difficile = oh studentelli in ritardo, siete voi tali da credere difficile? || nam si quod raro fit, id portentum putandum est, sapientem esse portentum est = esser saggio è un fatto portentoso || animosque proelio peremptorum aeternos putant = e ritengono che le anime dei morti in battaglia siano eterne || avaritiam omnia vitia habere putabant = ritenevano che l'avidità avesse in sé i germi di tutti i vizi || ceteris veniam et impunitatem dandam puto = agli altri credo che si debba accordare il perdono e l'impunità || ab iis amari putabam qui invidebant, eos non sequebar qui petebant = ritenevo di essere amato da coloro che m'invidiavano, a coloro che mi cercavano non davo ascolto || rationem duco o habeo, o puto, o ineo = fare il conto, calcolare || an tu me in viola putabas aut in rosa dicere? = credevi che io dicessi tra le viole e le rose? || an inprimi quasi ceram animum putamus … ? = o forse riteniamo che l'animo s'imprima come cera? || aut (hunc) nunc cogitare aut molitum aliquando aliquid putas = tu credi o che lui ora stia meditando qualcosa oppure che abbia ordito qualcosa un giorno || an imprimi quasi ceram animum putamus? = o forse crediamo che l'anima riceva un'impronta come fosse cera? || agricola cum florem oleae videt bacam quoque se visurum putat = quando l'agricoltore vede il fiore dell'ulivo, spera di averne anche il frutto || an non putas aliquid esse discriminis inter sterilem et fecundam? = non pensi forse che c’è una qualche differenza fra una donna sterile e una feconda? || aliud nihil habeo quod ex iis a te verbis significari putem = non mi sembra che con queste parole tu mi voglia far capire un'altra cosa || pluris aestimo o duco, o facio, o habeo, o puto = tenere in maggior conto, stimare di più || adsiduitatis et operarum harum cotidianarum putat esse consulatum = a suo avviso, il consolato esige l'assiduità presso gli elettori e questa attività che dedichiamo ogni giorno per gli altri || volatibus avium declarari res futuras putant = credono che gli avvenimenti futuri siano svelati dal volo degli uccelli || binas centesimas ab sese ablatas ferendum non putant, et recte non putant = ritengo intollerabile il furto subito con il pagamento di un interesse del 2% e ben a ragione || narrationem … omni qua potest gratia et venere exornandam puto = penso che la narrazione deve essere abbellita di ogni grazia ed eleganza possibile || ubi galli cantum audivit, avum suum revixisse putat = da quando ha sentito il canto del gallo, egli crede che il suo avo sia resuscitato || brevitate et celeritate syllabarum labi putat verba proclivius = ritiene che il discorso scorra più fluente a causa della brevità e rapidità delle sillabe || nam si quis minorem gloriae fructum putat Graecis versibus percipi = se c'è poi chi ritiene che dalla poesia greca si ricavi minore gloria || cave putes … mare ullum aut flammam esse tantam quam non facilius sit sedare quam … multitudinem = guardati dal credere che vi sia alcun mare o alcuna fiamma così grandi che non siano più facili da frenare della folla || vos autem hortor, ut ita virtutem locetis ea excepta, nihil amicitia praestabilius putetis = io vi esorto ad attribuire alla virtù un valore così grande che, al di fuori di quella, niente vi sia di meglio dell'amicizia


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:PUTO100}} ---CACHE---