Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



Disambigua
La tua ricerca ha prodotto più risultati:
  • intro (v. tr. e intr. I coniug.) verbo IN QUESTA PAGINA
  • intrō (avv.) avverbio


intro
[intro], intras, intravi, intratum, intrāre
verbo transitivo e intransitivo I coniugazione

vedi la coniugazione di questo lemma

1 (intransitivo; in, ad, intra + accusativo o + dativo) entrare, insinuarsi, penetrare
2 (intransitivo) diritto comparire in giudizio
3 (transitivo) varcare, oltrepassare, percorrere
4 (transitivo) assalire, attaccare
5 (transitivo) trafiggere

permalink
<<  intritus intrō  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


clam intrato = devi entrare di nascosto || abi (o abite), abi intro, abi modo = va' (o andate) via, va' dentro, orsù || Ciliciae fauces intraverat = era penetrato nelle gole della Cilicia || ante quam in corpus intravisset (animus) = prima che l'anima fosse entrata nel corpo || bifores intrabat luna fenestras = la luna entrava dalla finestra a due imposte || ambiguus an urbem intraret = indeciso se entrare in città || aper quem meus intravit splendenti cuspide Dexter = il cinghiale che il mio Destro ha trafitto con la lucida punta || ab hoc artis fores apertas Zeuxis intravit = Zeusi varcò le porte dell'arte che lui stesso ha aperto || at enim in senatum venire in Capitolium intrare turbolento illo die non debuisti = ma tu (sostieni) non saresti dovuto venire in senato ed entrare in Campidoglio in quel giorno di disordini


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:INTRO100}} ---CACHE---