Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



vis  [vis], roboris
sostantivo femminile III declinazione

vedi la declinazione di questo lemma

1 forza, potenza, vigore, energia
2 violenza contro qualcuno, prepotenza, azione violenta, forza distruttiva di elementi naturali
3 assalto militare, attacco, impeto
4 colpo di mano, colpo di Stato
5 (al plurale) forze armate, truppe, milizie, soldati
6 efficacia di qualcosa, potenza, capacità, forza, abilità
7 influenza, importanza
8 quantità, gran numero, abbondanza, moltitudine
9 essenza, natura, sostanza, carattere, senso, valore di una parola
10 (al plurale) possibilità, facoltà di
11 (al plurale) potere sugli altri, controllo, capacità di condizionare gli eventi, influenza
12 (al plurale) risorse economiche, mezzi finanziari, finanze
13 diritto (al plurale) validità legale
14 (al plurale) organi genitali maschili, testicoli, forza virile

permalink
<<  vīrus viscans  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


vis? (o visne?) = vuoi forse? || ad vim promptus = pronto alla violenza || viribus defectus = tramortito || abutor vim suam = sprecare la sua forza || eadem vi morbi repleti = contagiati dalla stessa malattia || accuso aliquem de vi = accusare qualcuno di violenza || eam vim impono alicui ut = far subire a qualcuno uno violenza tale che… || alicui vim facio = esercitare violenza su qualcuno || animi vis = fermezza d'animo || damno de vi = condannare per violenza || bonis sum viribus = essere vigoroso || alo vires = accrescere la robustezza fisica || ago aliquid pro viribus = fare qualcosa in misura delle proprie forze || ad vim conversus est = fu spinto alla ribellione; ricorse alla forza || vis pecuniae = una quantità di denaro || per vi(m) = con la forza, a forza, a viva forza || e vi = con la forza, a forza, a viva forza, con la violenza || ad virium portionem = in proporzione alle forze || aequis viribus = con forze uguali || adhibeo vim alicui = esercitare influenza o violenza su qualcuno || audax viribus = che pretende troppo dalle sue forze || vires nos deficiunt = ci mancano le forze || cave (sis) (= vis) = stai attento || vires defluunt = le forze vengon meno || cadunt vires = le forze si esauriscono || bitumineae vires = masse di bitume || magnam vim habeo = momenti di grande importanza || plus virium = maggiori forze || attollit vires = rinfranca le forze || recolligo vires = riprendere le forze || vires reficio = rifarsi || censoriam vim = l'autorità censoria || vacivum virium = privo di forze || pro viribus = con le proprie forze || viribus deficio = deperire || omnibus viribus = con tutte le forze || virium deflexio = abbassamento di forze || circumspectis imperii viribus = dopo avere attentamente esaminato le forze di cui disponeva l’impero || ab aliquo poenas vi repeto = volere avere con la forza un castigo per qualcuno || Danais vires sufficio = dare forze ai Greci || voluntatem ex vi interpretor = interpretare la volontà come frutto di costrizione || celeritas et vis equorum = la velocità e il vigore dei cavalli || ad quem (= agrum) instruendum vires non essent = per provvedere il quale (= territorio) di attrezzature agricole (la plebe) non aveva le possibilità || habeo vim maximam ad aliquid = avere una grandissima influenza su qualcosa || ceteri, qualesvis sint = gli altri, siano pure di qualsivoglia specie || ad refovendas ex itinere eius vires = per fargli riprendere le forze dalle fatiche del viaggio || ab hoc vis aberat Antoni = a questo mancava la forza di Antonio || aevum vi colo = vivere nella violenza || vim adfero o adhibeo alicui = usare violenza contro qualcuno || magna vis hominum = una gran moltitudine di persone || accusatoris vim suspicio = assumere il tono violento d'un accusatore || accendo vim venti = accrescere la furia del vento || ad vim atque arma confugio = ricorrere alla forza delle armi || absiste viribus indubitare tuis = cessa do dubitare delle tue forze || abripior vi fluminis = essere travolto dalla corrente || abduco aliquem vi de foro = trascinare via qualcuno a viva forza dal foro || capio vi urbem = prendere con la forza || accessione virium fortior = reso più forte dall’aggiunta di rinforzi || magna pecuniae vis = abbondanza di denaro || animae turbida vis = la forza impetuosa del vento || ad seditionem, ad vim specto = andar verso la sedizione, la violenza || ago pro viribus = agire nella misura delle proprie forze || eam caloris naturam vim habere in se vitalem = che quella natura del calore contiene in sé un principio vitale || an ego experior tecum vim maiorem? = o forse devo tentare una violenza maggiore con te? || bene usus est viribus suis = ha fatto buon uso del suo potere || aetate et viribus gravior = accasciato per l’età e le deboli forze || aetate et virum robore = essere nel fiore degli anni e della forza fisica || beneficiis vires abrogo = negare l'esistenza di forze benefiche || alvus vires carpit = la diarrea spossa || Aegyptum viresque Orientis = l'Egitto e l'esercito d'Oriente || cogitatio de vi et natura deorum = riflessione sull'essenza e la natura degli dèi || aquilifer cum a viribus deficeretur = un aquilifero sentendosi abbandonare dalle forze || vires o pedem confero = venire alle mani, scontrarsi || adsumpta in partem virium = (la flotta) entrò a far parte delle forze combattenti || collegam vi de foro abduco = allontanare a forza il suo collega dal foro || aequis viribus dimicatum est = si combatté con forze equilibrate || barbarorum maxima vis = un’enorme moltitudine di barbari || aliter non viribus ullis = altrimenti con nessuna forza (per grande che sia) || eadem acie mentis qua rerum omnium vim naturamque viderat = con la medesima acutezza di pensiero con la quale aveva indagato la forza e l'essenza di tutte le cose || alimenta in vires sanguinem transeunt = (gli alimenti) si trasformano in energie e in sangue || a tuis aedibus vi atque armis proterritus = scacciato dalla tua casa, terrorizzato dalla violenza e dalle armi || vim adfero o infero vitae meae = togliersi la vita || cadunt vires aliqua ratione revictae = le (sue) forze cadono vinte a loro volta in qualche modo || Catilinam magna vi tendere = Catilina combatteva con grande energia || castra … vi fluminis differebantur = l'accampamento era travolto dalla piena violenta del fiume || afflabat acrior frigoris vis = soffiava più acuta la morsa del gelo || faces partim emissae excipiuntur partim vi eripiuntur = le fiaccole in parte vengono raccolte dopo essere state scagliate, in parte vengono scagliate con la forza || Agrippa aetate viribusque ferox = Agrippa, fiero per l'età e vigoroso || bello vires acquirit amicas = si procura forze alleate per la guerra || eandem vim in me transmitto = esercitare la medesima violenza contro di me || ad huius verbi vim et interpretationem = per (chiarire) la natura e il significato di questo vocabolo || caelo missa vis aquae = quantità di pioggia || circumspectis omnibus imperii viribus = dopo aver attentamente esaminato tutte le forze militari dello Stato || ramum vi soporatum Stygià = ramo impregnato di potere soporifero stigio || bibitur ab imbecillitate vires recolligentibus = bevono coloro che cercano di recuperare le forze dopo un'infermità || ab oppidis vim hostium prohibeo = tenere lontana dalle città la furia dei nemici || aetate ac virium robore floreo = esser nel fior dell’età e del vigore fisico || P. Clodium … ad vim numquam vocavit = non sfidò mai Publio Clodio sul piano della violenza || alii integris viribus succedebant = subentravano altri (combattenti) freschi di forze || alius alio plus habet virium = uno ha più forza dell’altro || ad virium imbecillitatem dicendi genus = adattare lo stile oratorio alla debolezza delle sue forze || argenti aerisque fabrefacti vis = abbondanza di argento e di bronzo finemente lavorato || P. Africano vim in attulisse existimatus est = si ritenne che avesse fatto violenza a Publio Africano || ad urbem Scipioni maiore resistitur vi = presso la città Scipione incontra maggiore resistenza || sacco frangimus vires vini = mitighiamo la forza del vino filtrandolo || taceri si vis, vera dicito = se vuoi che non se ne parli, di' la verità || bellum summa vi parabatur = si stava preparando alacremente la guerra || cluso corpore adversum vim veneni = con l'organismo insensibile all'effetto del veleno || ad vim spectare res coepit = la situazione cominciò a degenerare verso la violenza || Danais animos viresque sufficit = infonde coraggio e forze nei Danai || acrior frigoris vis = la forza più penetrante del freddo || arma vi fluminis arrepta = armi portate via dalla violenza del fulmine || damnati lingua vocem habet, vim non habet = la lingua di un condannato trova delle parole, ma ha perso ogni potenza || colles occupantur tanta celeritate et ostentatione virium = i colli furono occupati con tanta rapidità e con uno spiegamento di forze tale || coloniam virium et opum validam robur ac sedem bello lego = scegliere una colonia forte e ricca come punto d'appoggio solido e come base per la guerra || Galba anxius quonam exercituum vis erumperet = Galba si chiedeva ansioso fin dove si sarebbe scatenata la violenza degli eserciti || ubi capita Maenades vi iaciunt = dove le Mènadi agitano violentemente il capo || haec oratio vel maxime vi amaritudine instantia placet = questa (= l'eloquenza) riesce gradita soprattutto per la forza, lo sdegno, la veemenza || vox … ultra vires urgenda non est = la voce non dev'essere forzata oltre misura || eas res tueor animi non corporis viribus = quelle proposte sostengo con la forza dell’ingegno non del corpo || vulpes in vinea uvam adpetebat summis saliens viribus = una volpe, in una vigna, saltando con tutte le sue forze, cercava di afferrare l'uva || clamantibus tribunis nihil introrsus roboris ac virium esse = benché i tribuni gridassero che all'interno (dello schieramento) non c'era saldezza e forza || ambusti multorum artus vi frigoris = gli arti di molti (furono) congelati dal freddo intenso || an cum exitiabilis tyrannus vi atque armis oppressit = o quando qualcuno spietato tiranno riuscì a opprimer(la) con la violenza o con le armi || animus ordinatissimus cum decore tum viribus = un animo compostissimo sia per la dignità sia per le (sue) forze || animus dominantior ad vitam quam vis animae = lo spirito è custode della vita più potente dell'anima || aliquem in vim populi Romani civitatem suscipio = ammettere qualcuno tra i cittadini romani || arcem nec vi nec operibus expugnabilem = rocca non espugnabile né d'assalto né con un assedio || accusatorum vis sine levamento grassabatur = la furia degli accusatori si scatenava senza respiro || aiunt vim eius esse expertum in servo quodam = (dicono) che abbia sperimentato la sua efficacia (= l'efficacia del veleno) su di un servo || anxius quonam exercituum vis erumperet = si domandava con ansia in che direzione si sarebbe scatenata la forza degli eserciti || Caucasi nives hiemalemque vim perferunt = sopportano le nevi e il rigore invernale del Caucaso || altera res contristabit vires et exhauriet = una delle due attività (= lo scrivere) logorerà ed estenuerà le forze || abit res a consilio ad vires vimque pugnantium = l’esito si trasferisce dal senno (del capitano) alla forza e all’ardore dei combattenti || accommodo ad virium imbecillitatem dicendi genus = adattare la propria oratoria alla debolezza delle sue forze fisiche || iam undique non furtim sed vi aperte gerebatur res = da ogni parte ormai non di nascosto ma con aperta violenza veniva condotta l'azione || aliquis mihi venenum dedit sed vim suam remixtum cibo perdidit = qualcuno mi ha dato del veleno che però, mescolato al cibo, ha perso la sua efficacia || carpi parvis cotidie damnis vires videbantur = le loro energie sembravano scemare a causa di piccole perdite quotidiane || Athenae in quibus summa dicendi vis et inventa est et perfecta = Atene in cui nacque e fu portata a perfezione la vera eloquenza || aeque uterque, sed ille imbecillitate, hic viribus peccat = i loro errori sono di pari gravità, ma l'uno pecca per debolezza, l'altro per eccesso di violenza || clauserant portas, incertum vi an voluntate = avevano chiuso le porte, non si sa se costretti o di loro volontà || adicit ius iurandum, non ferro, non veneno vim adlaturum = aggiunge il giuramento che non cercherà di uccidere (Mitridate) né col ferro né col veleno || carpit vires paulatim uritque videndo femina = la vista della giovenca mina impercettibilmente le loro forze e li consuma || causa in qua … omnes profundi vires animi atque ingenii mei = (processo) in cui ho prodigato tutte le energie del mio animo e della mia mente || celeri rumore dilato Dioni vim allatam = diffusasi rapidamente la notizia che era stato fatto un attentato a Dione || Cethegus Ciceronis ianuam obsideret eumque vi adgrederetur = Cetego avrebbe bloccato la porta della casa di Cicerone e lo avrebbe assalito con le armi in pugno || ad quaestus pecuniae mercaturasque habeo vim maximam = avere una grande influenza relativamente al guadagno e agli scambi commerciali || ad hoc verebar, ne me corporis vires iterato labore desererent = inoltre temevo che la nuova fatica mi spossasse le energie fisiche || e navibus tanta vi armatorum in terram evadente = poiché dalle navi sbarcava a terra un così grande numero di armati || aceti asperitas visque in tabem margaritas resolvit = la forza corrosiva dell'aceto dissolve le perle fino a ridurle in poltiglia || alios videmus velocitate ad cursum alios viribus ad luctandum valere = vediamo che alcuni hanno velocità per la corsa, altri forza per la lotta || ea quae sunt praeposita referuntur … ad finem, sed ad eius vim naturamque nihil pertinent = le cose preferibili hanno relazione con il termine estremo, ma non riguardano affatto la sua essenza e la sua natura || ad arcendam vim advenarum armati ex urbe atque agris concurrunt = accorrono armati dalle città e dai campi per respingere l'aggressione (degli stranieri) || Caesar Labienum cum cohortibus VI subsidio laborantibus mittit = Cesare manda in aiuto (ai soldati) in difficoltà Labieno con sei coorti || qua vi maria alta tumescant rursusque in se ipsa residant = sotto l’impulso di forza i mari si ingrossino sollevandosi e poi ritornino al loro livello || circa domos eorum ituros se et in publicum omnes vi extracturos esse = li avrebbero costretti con la forza ad uscire || Averna loca alitibus summittere debent mortiferam vim = i luoghi Averni devono emettere un vapore esiziale per i volatili || aquae magnam vim ex mari rotis ac machinationibus exprimo = tirar su dal mare una grande quantità di acqua con argani e con pompe aspiranti || anima cum animi vi percussast exim corpus propellit = l'anima, quando è urtata con forza dallo spirito, spinge a sua volta il corpo || ad res publicas firmandas et ad stabiliendas vires omnis nostra pergit oratio = tutto il nostro discorso tende a rafforzare gli Stati, a consolidare le loro forze || Caesar per litteras Trebonio mandaverat, ne per vim oppidum expugnari pateretur = Cesare aveva ordinato per lettera a Trebonio di non lasciare che la cittadella venisse espugnata d'assalto || Caesarem certiorem faciunt sese … non facile ab oppidis vim hostium prohibere = avvisano Cesare che non possono facilmente tenere lontana dalle (loro) città la furia dei nemici || ad illam curiam viribus potius suis quam rei publicae infelicem congregabant = si riunivano nei pressi di quella curia che era stata funesta alle forze del loro partito piuttosto che allo Stato || labore et perseverantia nautarum et vim tempestatis superari posse sperabat = sperava che si potesse superare la violenza del vento con la fatica e la perseveranza dei marinai || ea quoque, quae sensu … carent, ut servare vim suam possint, velut quiete alterna retenduntur = e persino ciò che è privo di sensibilità, per potersi mantenere in efficienza, si distende per così dire grazie a pause distensive || an quicquam stultius quam ex nominum propinquitate vim similem rerum coniectam? = o (si potrebbe immaginare) qualcosa di più sciocco del fatto che la somiglianza di nome conferisca alle cose un'affinità di significato? || an cum Tiberius post tantam rerum experientiam vi dominationis convulsus et mutatus sit … = se Tiberio, dopo una così lunga esperienza di vita, era stato sconvolto e alterato dalla libidine del potere … || centurionem Sisennam variis artibus aggressus est, donec Sisenna vim metuens aufugeret = agredì in molti modo il centurione Sisenna, tanto che Sisenna, temendo un atto di violenza, se ne andò || calor ille cogitationis qui scribendi mora refrixit recipit ex integro vires = quella foga dell’invenzione, che si è raffreddata per l’indugio dovuto allo scrivere, riprende appieno le sue forze || armorum magna vis cum inter caesa hostium corpora tum in castris inventa est = una grande quantità di armi fu trovata sia tra i cadaveri dei nemici sia nell'accampamento


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:VIS100}} ---CACHE---