Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



Disambigua
La tua ricerca ha prodotto più risultati:
  • ōs (Sost. nt. III decl.) bocca IN QUESTA PAGINA
  • ŏs (Sost. nt. III decl.) osso


ōs  [ōs], oris
sostantivo neutro III declinazione

vedi la declinazione di questo lemma

1 bocca
2 faccia, viso, volto
3 espressione del volto, aspetto, sembianza
4 voce, parola, lingua, linguaggio, dizione, pronuncia
5 apertura, entrata, imboccatura, foce
6 impudenza, sfacciataggine, ardire
7 fronte, parte anteriore, lato principale
8 muso di un animale
9 becco di un gallinaceo
10 eloquenza
11 faccia, viso, volto, testa
12 occhi, sguardo

permalink
<<  ŏryza ŏs  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


sacrificum os = linguaggio sacerdotale || in ore sum o verso = essere sulla bocca di qualcuno || per ora = davanti agli occhi di qualcuno || bene ora commetavi = ho ben misurato il viso (con i miei pugni) (= ho ben calcolato il mio colpo) || uno ore = all'unanimità || aliquem in os laudo = lodare qualcuno in sua presenza || adapertum os = bocca aperta || aliquid o aliquem in ore habeo = avere una cosa in bocca (= parlare spesso di qualcosa o di qualcuno) || arida ora = bocche riarse dalla sete || cernuo ora = chinare la testa || Atellani orum = abitanti di Atella || narrantis ab ore = pendere dalle labbra dell'oratore || ad ora refero = riportare al petto || alicui ante os sum = essere sotto gli sguardi di qualcuno || alicui os includo = tappare la bocca di qualcuno || sublino os alicui = prendersi gioco di qualcuno || ad aliquem ora converto = volgere il volto (= lo sguardo) verso qualcuno || os laedo alicui = insultare, offendere direttamente qualcuno || amnis os = la foce del fiume || alicui os ostendo = mostrarsi o apparire dinanzi a qualcuno || in o sub ore = davanti agli occhi di qualcuno || Aeneas qui te ore referret = un Enea che ti assomigli || apposita ad os manu = messa la mano davanti alla bocca || ad centuriones ora convertunt = volgono i loro sguardi verso i centurioni || ad ora cibos admoveo = portare i cibi alla bocca || alicui in os grana congero = riempire di grani la bocca di qualcuno || alio renascitur ore = torna alla luce con altro corso || alicui iaculam in ore sisto = piantare un giavellotto nella bocca di qualcuno || alicui merum in os suffundo = versare del vino in bocca a uno || ab ore scintillae absistunt = dal volto sprizzano scintille || alterno succinet ore = cantare dopo, accompagnare || linguae o oris titubantia = balbuzie || animae et olentia ora = i fiati e le bocche puzzolenti || auras ore traho = respirare || in ore vulgi versor = essere costantemente sulla bocca di qualcuno, essere argomento dei suoi discorsi || aliquem ore supremo voco = chiamare qualcuno con voce morente || Chremes tumido delitigat ore = Cremete litiga con un linguaggio sostenuto || avido recondo ore = inghiottire avidamente || os vultumque alicuius refero = assomigliare || volito per ora virum = volare sulle bocche degli uomini (= essere celebrato da tutti gli uomini) || calefacta per ora = per il volto acceso || radicem ore teneo = tenere una radice in bocca || rancidulo loquor ore = dire con acrimonia || vomit ore cruorem = dalla bocca vomita sangue || iacit ore querellas = emette lamenti || ante ora coniugum = sotto gli sguardi delle spose || Cerberus trilingui ore = Cerbero con le lingue delle tre fauci || iaculum sisto alicui in ore = mandare un dardo a conficcarsi in bocca a uno || habent in ore nos ingratos = si parla sempre della mia ingratitudine || caterva in ore hominis imminens = il coro teneva fissi gli occhi sul viso di questauomo || abire pro ludibrio in ora virûm (= virorum) = divenire l'oggetto delle risa della gente || in ora hominum (per)venio o abeo = andare sulla bocca di tutti, essere argomento di chiacchiere || ab ore tetigi triginta minis = e così ti ho fatto fesso di trenta mine || nares vicinitatem oris secutae sunt = la narici sono poste nelle vicinanze della bocca || ardentes ore carbones haurio = inghiottire carboni ardenti || clava sedit in ore viri = la clava si abbatté sul volto dell'uomo || adsiduas iacere ore querellas = emettere prolungati lamenti || adversum os in hostem intendit = tiene rivolta la faccia contro il nemico || Aquilio aurum in os infudit = fece versare oro fuso in bocca a Aquilio || aliquem in adversum os funda vulnero = ferire qualcuno in faccia con un colpo di fionda || aliquid semper in ore atque animo habeo = aver sempre sulla bocca e nella mente qualcosa || caret os umore loquentis = la (mia) bocca, mentre parlo, non ha più saliva || ante ora o ante os o per ora o praeter os (alicuius) = davanti agli occhi (di qualcuno) || albus ora pallor inficit = un bianco pallore si dipinge sui volti || aliud os amnis aperitur = si apre un’altra uscita del fiume || aspicite ipsum contuemini os = guardatelo lui stesso, vedete il suo contegno || aves avido recondidit ore = inghiottì gli uccelli nella sua avida bocca || alicuius postremum spiritum ore excipio = raccogliere con le labbra l'ultimo respiro di qualcuno || animo ignavus procax ore = d'animo imbelle, aggressivo con la bocca || canit divino ex ore sacerdos = il sacerdote vaticina con bocca profetica || agnam ore excutio lupi = strappare un’agnella di bocca al lupo || Caesar flexo in maestitiam ore = dando al suo viso un’aria di tristezza || Gallica lupatis ora frenis tempero = bardare i cavalli galli col morso a dente di lupo || cantibus iste tuis alterno succinet ore = costui accompagnerà i tuoi canti alternando la sua voce || averterat in se a curru dictatoris civium ora = aveva attirato su di sé, distogliendoli dal carro del dittatore, gli sguardi dei cittadini || ubi aliud os amnis aperitur = dove si apre un'altra foce del fiume || tabulam, in qua Meleagro Atalanta ore morigeratur = quadro dove si vede Atalanta procurare piacere a Meleagro con la bocca || censu Tullius oris emeritus fasces = Cicerone, che si è meritato il consolato grazie alla ricchezza del suo eloquio || ante oculos evasit et ora parentum = giunse fuggendo al cospetto dei genitori || castiora esse muliebria Octaviae respondit quam os eius = gli rispose che il sesso di Ottavia era più puro della bocca di lui || ales vigili provocat ore diem = il gallo col vigile canto chiama la luce del giorno || an tactum sapor arguet oris? = o il gusto smentirà il tatto? || adrogantiam oris et contumacem animum incusavit = (lo) accusò di portamento arrogante e di condotta insolente || ad tribunum militum centurionesque ora convertunt = rivolgono lo sguardo verso il tribuno militare e i centurioni || ardebant oculi toto ex ore crudelitas eminebat = aveva gli occhi fiammeggianti, da tutto il volto traspariva crudeltà || animas et olentia Medi ora fovent illo (malo) = i Medi profumano con questa mela il loro alito e le loro bocche fetide || aper fulmineo rabidos cum rotat ore canes = quando un cinghiale fa rotolare (nella polvere) con il suo morso micidiale i cani infuriati || sacerdos ter centum tonat ore deos = la sacerdotessa invoca il nome di trecento dèi || Britannicum «veram paterni oris effigiem» appellare = chiamava Britannico «ritratto vivente del padre» || Cerberus … trilingui ore pedes tetigitque crura = Cerbero (ti) lambì i piedi e le gambe con la bocca trilingue || cicatrix saetosam laevi frontem turpaverat oris = una cicatrice gli deturpava la fronte pelosa, sul lato sinistro del viso || audivi inter os et offam multa intervenire posse = ho sentito che tra bocca e boccone molte cose possono succedere (= che cambiamenti radicali e imprevisti possono intervenire anche all'ultimo momento) || Claudius Sanctus effosso oculo dirus ore, ingenio debilior = Claudio Santo, cieco, con una fisionomia orrenda, ancor più malato di spirito || amisit filiam quae non minus mores eius quam os vultumque referebat = perse la figli che gli somigliava sia per il carattere che per i lineamenti || an non sensistis vestras coniuges vestros liberos traductos per ora hominum? = o forse non vi siete accorti che le vostre mogli e i vostri figli sono diventati oggetto di riso sulla bocca di tutti? || aperte laetati sumus Deinde habent in ore nos ingratos = abbiamo manifestato apertamente la nostra gioia. Ed ecco che ci tacciano di ingrati || alacri et prompto ore atque voltu vagor toto foro = vagare qua e là per il foro con un'aria attenta e decisa || ambrosia cum dulci nectare mixta contigit os fecitque deum = gli toccò la bocca con ambrosia mista a dolce nettare e lo rese dio || accedit uti mellis lactisque liquores iucundo sensu linguae tractentur in ore = si aggiunge il fatto che i liquidi del miele e del latte vengono assaporati in bocca con una gradevole sensazione della lingua || an quoniam agrestem detraxit ab ore figuram Iuppiter idcirco facta superba dea es? = o forse perché Giove ha spogliato il tuo volto dell'aspetto ferino, per questo sei diventata una dea superba? || o terque quaterque beati, quis ( = quibus ) ante ora patrum Troiae sub moenibus altis contigit oppetere = oh mille volte fortunati coloro cui capitò di trovare la morte davanti ai loro padri, sotto le alte mura di Troia


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:OS100}} ---CACHE---