Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



invĭdĭa
[invidiă], invidiae
sostantivo femminile I declinazione

vedi la declinazione di questo lemma

1 ostilità, odio, malanimo, malevolenza, sfavore, avversione
2 odiosità, impopolarità
3 invidia, gelosia

permalink
<<  invĭdĕor invĭdĭōsē  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


quae invidia est? = perché impedire che? || colligo invidiam = tirarsi addosso l'invidia || alicui invidiae sum = essere oggetto d'invidia da parte di qualcuno || adduco aliquem in invidiam = rendere inviso qualcuno || aestuo invidia = ardere d'odio || ardeo invidia = essere in preda all'invidia || invidia conflagro = essere vittima dell'odio || cedo invidiae = sottostare alle calunnie || commoveo invidiam in aliquem = suscitar odio contro uno || a ventis invidiae = con venti d'invidia || habet nomen invidiam = il nome suscita sospetti (risulta antipatico) || voco aliquem in invidiam = esporre qualcuno all’odio, rendere qualcuno odioso || alicui o in aliquem invidiam conflo = suscitare odio contro qualcuno || adhaeret altissimis invidia = l'invidia si attacca a tutto ciò che è grande || aliena invidia splendens = noto per l’odio suscitato contro altri || accusor invidiae crimine = subire il peso dell’invidia || absit invidia verbo = sia detto senza offesa || ad invidiam vestri ordinis sedandam = a far cessare l'ostilità verso la vostra classe || ad invidiae incendium restinguendum = per spegnere l'incendio dell'ostilità || ab omnibus ventis invidiae circumflor = essere aggredito da ogni parte dalle raffiche del vento dell'invidia || comperit invidiam supremo fine domari = imparò che l'invidia non si doma se non alla fine della vita || anxios invidia inimicos spectavit = stette a guardare i nemici che si rodevano dalla gelosia || circumflari ab omnibus ventis invidiae = essere investito dai venti tutti della malevolenza || do oscula sine invidia = dare baci con piacere || adeo supererant animi ad sistinendam invidiam = a tal punto abbondava il coraggio per affrontare l'ostilità || augeo invidiam dictatorem criminando = attizzare il risentimento accusando il dittatore || aliquem absentem invidiae crimine accuso = accusare qualcuno assente per gelosia || belli invidiam optimo consuli impono = buttare l'odio della guerra sull'eccellente console || ad leniendam invidiam intercessit his verbis = allo scopo di sminuire l'odio intervenne con queste parole || civis qui se pro patriae salute opponat invidiae = un cittadino che si esponga all'odio per la salvezza della patria || ad invidiam ei faciundam legatos subornatos criminibus introduxit = fece entrare dei messi ai quali erano state suggerite le accuse per suscitare impopolarità nei suoi confronti || apud populos provinciae invidiam atque offensionem suscipere = attirarsi l’odio e l’avversione delle popolazioni della provincia || accusator pati reum ruere invidiaeque flammam ac materiam criminibus suis suggerere = (infinito storico) l'accusatore lasciava che l'accusato corresse verso la (sua) rovina e fornisse alimento all'ostilità e materia alle accuse che gli venivano rivolte


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:INVIDIA100}} ---CACHE---