Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



cănis  [cănis], canis
sostantivo maschile e femminile III declinazione

vedi la declinazione di questo lemma

1 cane, cagna
2 adulatore, seguace, parassita
3 zoologia pescecane, squalo
4 collare, catena
5 astronomia la costellazione del Cane
6 colpo del cane, il tiro più sfortunato nel gioco dei dadi
7 filosofo cinico
8 uomo violento, persona mordace

permalink
<<  cănīnus cănistellum  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


a cane sectari = essere accompagnato da un cane || canis fremitus = strepito di cane || canis Icarius = il cane icario (= la costellazione Sirio) || canem mitto = ottenere ai dadi il colpo del cane || canum litem = una rissa tra cani || canum rabies = cani furiosi || Stygius canis = Cerbero || canis perpastus = un cane ben pasciuto || canis parturiens = una cagna sul punto di partorire || canis Gallicus = cane della Gallia (= cane da caccia) || canis Erigoneius = la Canicola (Sirio) || canis femina = cagna || sentis canis = rosa canina || canes domestici = cani domestici || canes sidentes = cani accovacciati || canes futtiles = cani che emettono facilmente feci || canes erronei = cani randagi || canes defensores = cani da guardia || canes armillati = cani ornati di collari || canes alumnatos = cani ammaestrati || canes famelici = cani famelici, affamati || canes venatici = cani da caccia || canibus sagacior = che ha l'udito più fine dei cani || Canis astrum = la costellazione del Cane || cave canem = attenti al cane || P. Clodii canis = il cane, il subalterno di P. Clodio || canum sagacitas = finezza d'udito || rabidus canis = cane rabbioso || rabies Canis = il rabbioso imperversare della Canicola || catenarius canis = cane che si tiene alla catena || marinus canis = pescecane || cave canem = attento al cane || admoveo canes = aizzare i cani (contro un leone) || rabiosa canis = cagna rabbiosa || canis extrarius = cane estraneo alla famiglia || canis, per flumen natans = un cane che attraversava a nuoto un fiume || cervum commovere canes = i cani stanarono il cervo || canibus rabies venit = la rabbia colpisce i cani || canis catena vinctus = un cane legato alla catena || canes mordere possunt = i cani possono mordere || cibum canibus obicio = dare un pasto ai cani || canibus circumdare saltus = accerchiare coi cani le impervie boscaglie || clam mordax canis = un cane che morde a tradimento || canum alacritas in venando = ardore dei cani da caccia || rabidos effligimus canes = abbattiamo i cani rabbiosi || rabiem canibus obicio = provocare la rabbia ai cani || aper spargit canes = il cinghiale disperde i cani || cadavera intacta a canibus = cadaveri non toccati (= non divorati) dai cani || canibus sagacior anser = l’oca che ha l’udito più fino dei cani || canes morsu petentes = i cani che minacciano di mordere || do alicui canem munus = dare a qualcuno un cane in dono || canis immanis ac formidabilis = cane gigantesco e spaventoso (Cerbero) || acres naribus canes = cani dall’odorato fino || canis ululat acuta = il cane emette un ululato penetrante || ab canibus abligurritur sanguis = il sangue è leccato via dai cani || canis adaeque venaticus = un cane, buon cacciatore anch'egli || canum … odium in externos = l'ostilità dei cani verso gli estranei || canibus de via decedo = cedere il passaggio ai cani || canem fiscellā capistro = mettere la museruola a un cane || canibus crura suffringo = spezzare le gambe (ai cani) || canes propulsi fustibus = i cani cacciati a bastonate || canibus venabere dammas = caccerai i daini con i cani || canes quos circa se habebat = i cani che teneva presso di sé || ad indagandum canem esse natum = (discorso indiretto) il cane è nato per cacciare || cane peius vito = evitare come la peste || damnosi subsiluere canes = mi balzò fuori l'infelice gettata del cane (= quando i dadi mostrano gli stessi numeri) || angue villosi canis = del cane anguicrinito || canis in nostros nimis experrecta dolores = la cagna troppo vigile per farmi soffrire || canis ignavus adversum lupos = cane vigliacco coi lupi || canis nonne similis lupo? = il cane non assomiglia forse al lupo? || rabidarum canum tristis aspectus est = l'aspetto delle cagne rabbiose è minaccioso || vocem domesticam agnoscunt (canes) = i cani riconoscono la voce della gente di casa || canibus blandis rabies venit = ai cani festosi sopraggiunge la rabbia || canem faciam tibi oleo tranquilliorem = farò diventare per te (questo) cane più tranquillo dell'olio || canem et faelem ut deos colunt = venerano cane e gatto come dei || canem maestos edentem ululatus = un cane mentre emetteva tristi guaìti || cadaver … canibus dilaniandum reliquisti = hai abbandonato il cadavere in pasto ai cani || canis sollicitus ad nocturnos strepitus = cane vigile, attento ai rumori della notte || canes, qui et latrare et mordere possunt = cani che sono in grado sia di abbaiare sia di mordere || canes advenientem sagaciter odorantur = (i cani) fiutano acutamente chi sopraggiunge || caput mediae canis praecisae = la testa di una cagna tagliata a metà || canum tam fida custodia = la guardia fedele dei cani || canis deiectis et propendentibus auribus = un cane cogli orecchi piegati all'ingiù e penzoloni || canis Echidnaeus o tergeminus o vipereus o Tartareus = Cerbero || canis obiecto cibo mansuescit = il cane quando gli si getta il cibo si calma || canes totos praecingunt aditus = i cani circondano tutte le uscite || alligo fugitivam canem agninis lactibus = legare una cagna che ha il vizio di scappare con budella d'agnello (= fare un lavoro inutile) || Aegypti qui canem et felem ut deos colunt = (gli Egizi) che venerano il cane e il gatto come divinità || aestiferos erumpit Canis flatibus ignes = la Canicola emette vampe infuocate di aria calda || canis cum domino semper fecisset satis = avendo il cane sempre soddisfatto il padrone || canis a corio numquam absterrebitur uncto = non si toglie mai a un cane un pezzo di carne grassa || canis timidus vehementius latrat quam mordet = il cane pauroso abbaia più forte che non morda || canis semper ad spem venturi hiat = il cane tiene la bocca continuamente aperta in attesa del boccone che deve arrivare || damnosi facito stent tibi saepe canes = fare in modo di avere spesso il colpo del cane (= quando i dadi mostrano gli stessi numeri) || abutor sagacitate canum ad utilitatem nostram = far servire il fiuto dei cani a nostra utilità || canes sollicitum animal ad nocturnos strepitus = il cane animale attento ai rumori notturni || canum incredibilis ad investigandum sagacitas narium = l'incredibile finezza dell'olfatto dei cani nel seguire le tracce || canes elatis rimantur naribus auras = (i cani) fiutano l'aria con le narici all'insù || canes compellunt in plagas lepide lupum = i cani stanno spingendo per bene il lupo nella rete || canum ricta rabie restricta minantur = le fauci dei cani minacciano disserrate dall'ira || canum latratus aspectu picti canis incitatus = il latrato di cani suscitato dalla vista di un cane in un quadro || canes quos iste dixerat esse circa se multos = cani che egli aveva in gran numero, diceva, intorno a sé || acriores fiunt (canes) propter saporem medullarum = (i cani) diventano più aggressivi per il gusto che provano mangiando il midollo || canum morsu de montibus altis actus aper = il cinghiale (viene) cacciato dalle alte montagne dai morsi dei cani || aper fulmineo rabidos cum rotat ore canes = quando un cinghiale fa rotolare (nella polvere) con il suo morso micidiale i cani infuriati || canes farreo vel triticeo pane satiandi sunt = bisogna saziare i cani col pane di farro o di frumento || canis extrarius e trivio manum humanam intulit = un cane che veniva da fuori portò dalla strada una mano d'uomo || canes miserum illum adulescentem frustatim discerpunt = (i cani) dilaniano quel povero giovane a pezzettini || canes aluntur in Capitolio, ut significent, si fures venerint = sono allevati in Campidoglio dei cani affinché diano l’allarme, se sono venuti i ladri || canis pascitur eduliis et ossibus, non herbis aut fronde = il cane si nutre di alimenti (come quelli umani) e ossa, non di erbe o foglie || qua opera credam tibi una opera alligem fugitivam canem agninis lactibus = fidarmi di te sarebbe lo stesso che legare con trippa d'agnello una cagna che ha il vizio di scappare (= sarebbe come fare una cosa vana) || cani remigibus celeuma per symphoniacos solebat et per assam vocem = il ritmo era dato ai rematori da dei musici e con una sola voce || cani perpasto macie confectus lupus forte occucurrit = un lupo consumato dalla fame s'incontrò per caso con un cane ben pasciuto || canes expergefacti sequuntur inania saepe cervorum simulacra = i cani spesso, destatisi, inseguono vani fantasmi di cervi || cincta … saevis Scylla rapax canibus Siculo latrare profundo = … che Scilla rapace, circondata da cani feroci, riempie di latrati il profondo mare di Sicilia || canes facie debent esse formosi … oculis nigrantibus aut ravis = (i cani) devono essere belli d'aspetto, avere occhi scuri o sul giallo || castigabat quidam filium suum, quod paulo sumptuosius equos et canes emeret = un tale rimproverava il figlio perché esagerava alquanto nelle spese per cavalli e cani


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:CANIS100}} ---CACHE---