Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



Disambigua
La tua ricerca ha prodotto più risultati:
  • caelum (Sost. nt. II decl.) cesello IN QUESTA PAGINA
  • caelum (Sost. nt. II decl.) cielo


caelum  [caelum], caeli
sostantivo neutro II declinazione

vedi la declinazione di questo lemma

1 cielo, volta celeste
2 atmosfera, aria, clima
3 mondo, universo
4 architettura volta, cupola

permalink
<<  caelor caelum  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


in caelo sum = sono al colmo della felicità || caelum rescindo = aprire una breccia nel cielo, squarciare il cielo || caeli arx = le dimore celesti || caelum solivagum = il cielo che si muove per virtù propria || caelum stellans = cielo stellato, adorno di stelle || caelum tenue = aria sottile, leggera || caelum vernat = il clima è primaverile || volubile caelum = cielo che gira su se stesso || Bibulus in caelo est = Bibulo è al settimo cielo || ascitus caelo = ammessi in cielo || apertum caelum = cielo scoperto, sereno; all'aria aperta || caeli profundum = l’alto cielo || caelum pluit = la pioggia cade dal cielo || caelum inequito = percorrere il cielo col carro || caeli indulgentia = mitezza del clima || caeli inclementia = rigore del clima || caeli fretus = la distesa del cielo || caeli flatura = soffio di vento || caeli convexa = la volta del cielo || caeli concussus = tremore del cielo || caeli complexus = la volta celeste || anticipat caelum = occupa prima il cielo || caeli circumplexus = latitudine || caelum contingo = estendersi fino al cielo || a terra ad caelum = dalla a alla zeta (dalla terra al cielo) || ad caelum voco = levare al cielo, celebrare || caeli positio = il clima || caeli meatus = i moti celesti || caeli interpres = interprete del cielo (= astronomo) || caeli ianitor = custode del cielo (= Giano) || caeli gravitas = pesantezza, insalubrità del clima || caeli distributio = divisione del cielo || caeli discessus = il lampo, lo squarciarsi del cielo || caeli curvamen = fascia climatica || caeli cultor = colui che risiede in cielo (= Giove) || caeli conversio = il moto del cielo || caeli spatium = distesa del cielo || caeli tegmen = la volta del cielo || caeli ruina = la tempesta rovinosa || caeli vertex = punto culminante del cielo (= il polo) || caeli varietas = diversità del clima || caeli tristitia = la tetraggine del cielo, il cielo plumbeo || caelo descendo = discendere dal cielo || caeli templa = spazi celesti || caelo gratissimus = amato dal cielo || caeli temperies = il clima || caelo patenti = all'aria aperta || caeli temperatio = clima temperato || candor caeli = limpidezza, luminosità del cielo || affectatio caeli = lo studio dei fenomeni celesti || caelum palustre = aria di palude || e caelo descendo = scendere dal cielo || caelum pingue = un cielo pesante || caelo accedo = avere accesso al cielo (= divenire dio) || caelum profundum = il cielo profondo (= alto) || caelum purum = aria pura || caelum sereno = rendere sereno, rasserenare || cataractae caeli = le cateratte del cielo || caelum suspicio = guardare il cielo || de caelo tangor = essere colpito dal fulmine || (de) caelo tactus = colpito dal fulmine || ad caelum fero = portare alle stelle con le lodi || caelum verso = fare ruotare il cielo || aliquem de caelo detraho = fare scendere qualcuno dal cielo (= dal suo piedestallo) || capitis caelo o caelum = volta del cranio || assectatio caeli = l'osservazione del cielo || ascensor caeli = colui che sale al cielo || caelum metor = misurare il cielo || caelum defaecatius = cielo più purificato || clarum caelum = cielo sereno || caelo sereno = con cielo sereno || caelo ictus = colpito dal fulmine || caelo decido = cadere dal cielo || albente caelo = allo spuntar del giorno; sul far del giorno || caelum serenat = (Giove) rasserena il cielo || caelo aequo = portare alle stelle || caelo adlegor = essere accolto in cielo (= tra gli dèi) || caeli temperatura = temperatura del clima || caeli serena = le zone celesti serene || caelum accipio = essere al colmo della felicità || caelo stellante = cielo quando è stellato || caelo tranquillo = quando il cielo è sereno || caelo vesperascente = sull’imbrunire || caelum concretum = aria pesante || caelum colo = abitare il cielo || caeli impetus ingens = l’immensa volta rotante del cielo || ob gravitatem caeli = per l'insalubrità del clima || caeli o aetheris cavernae = la profondità o la volta del cielo || clamore incendunt caelum = riempiono il cielo di grida || assiduus caeli circumactus = l'ininterrotta rotazione della sfera celeste || caeli fulgentia templa = spazi luminosi del cielo || cenacula maxima caeli = le regioni più elevate del cielo || inclinatio caeli o mundi = astronomia clima || alto caelo succedo = levarsi in alto nel cielo || tactus de caelo o fulmine tactus = colpito dal fulmine || caeli lucida templa = le luminose plaghe del cielo || Catonem caelo aequavit = fece l'apoteosi di Catone || caelo acrius animantur = dal clima ricevono un temperamento più ardente || caelum fulmine ruptum = il cielo squarciato dal fulmine || aditum ad caelum alicui do = aprire il cammino del cielo a qualcuno || augurium caelo missum = segno mandato dal cielo || cardo caeli o mundi = il polo Nord || caeli altus hiatus = l'alto abisso del firmamento || caelum pice nigrius = il cielo più nero della pece || caeli scrutantur plagas = stanno a scrutare gli spazi del cielo || caelum coronā signo = ornare il cielo con una corona di stelle || caeli circumactus o turbo = la rivoluzione del cielo || caeli cui sidera parent = a chi si rivelano gli astri del cielo (= l'astrologo) || vesperascente caelo o die = all'imbrunire, sul far della sera || ad caeli fragorem pavesco = intimorirsi al rombo dei tuoni || ad caelum undabat vortex = un vortice (di fuoco) ondeggiava verso il cielo || caeli templa tueor = contemplare gli spazi del cielo || caeli tonitralia templa = gli spazi celesti che rimbombano di tuoni || assiduo caeli circumactu = dall'incessante rotazione del cielo || arbor exsilit ad caelum = l'albero si slancia verso il cielo || aequata machina caelo = impalcature elevate fino al cielo || ad caelum manus tendo = tendere le mani al cielo || brachia ad caelum tendo = rivolgere le braccia al cielo || ad caelum exstruo villam = innalzare la villa fino al cielo || ad caelum laudibus tollo = elevare al cielo la lode di qualcosa || caeli liquidissima tempestas = uno stato così limpido del cielo || caelum subtexo fumo = coprire il cielo di fumo || caelum mergens sidera = l'Occidente (dove gli astri si tuffano) || caelum solem recondit = il cielo nasconde la vista del sole || bracchia caelo porrigo = tendere le mani al cielo || caelo manus attendentes = tendendo le mani al cielo || caelum obtexitur umbra = il cielo si copre d'ombra (= di una cortina di dardi) || caelo deduco lunam = trarre giù la luna dal cielo || caerula caeli templa = i cerulei templi del cielo || attingo caelum digito = toccare il cielo con un dito (= essere al colmo della felicità) || aves caelo meantes = gli uccelli che attraversano il cielo || aliquid in o ad caelum (laudibus) effero = portare (con le lodi) qualcosa alle stelle || aliquem in o ad caelum (laudibus) fero = innalzare (con gli elogi) qualcuno fino alle stelle || Caesar in caelum fertur = si porta Cesare alle stelle || arvum caelumque Sabinum = il paesaggio e il clima della Sabina || caelo recepta mens = anima accolta in cielo || caelo sidera devoco = trarre giù le stelle dal cielo || caelum astris distinctum = cielo punteggiato di stelle || caelum stellis … aptum = cielo adorno di stelle || caelum patens atque apertum = il cielo aperto fino all'orizzonte || caelum ac terra misceo = mettere sottosopra cielo e terra || caelum medium dividunt = dividono il cielo a metà || caelum clamore incendo = riempire il cielo con grida infiammate || caelum depingitur astris = il cielo si è ornato di stelle || caelo vicinus Olympus = l’Olimpo che tocca il cielo || caelo dimoverat umbram = (il giorno) aveva cacciato dal cielo le ombre || caelo volatus suos infero = drizzare il proprio volo in || caelum qui vertice fulcit = (Atlante) che sorregge il cielo con la nuca || caelo diffundo signa = spandere le costellazioni attraverso il cielo || aliquem in caelum tollo o fero = portare qualcuno al cielo || Caelo Musa beat = la Musa dona l'immortalità || caeli et terrae factor = il creatore || caelo imbrem demitto = far cadere la pioggia dal cielo || caeli siderumque spectator = osservatore del cielo e degli astri || caeli labentia signa = le stelle che trascorrono nel cielo || caeli signa servantes = osservando gli astri || caeli impetus o palatum = la volta del cielo || caeli varietatem praemonitus = preavvertito dei mutamenti climatici || caeli plenior natura = atmosfera più pesante || caeli medio terraeque = tra cielo e terra || caelo fulgente et tonante = cielo che si copre di lampi e tuoni || caeli furor aequinoctialis = il furore dell’equinozio di primavera || caeli furor silescit = il furore del cielo si calma || caeli ingentes fornices = l'immensa volta del cielo || caelo Ereboque potens = signora del Cielo e dell’Averno || caeli crebritas o frequentia = pressione, densità dell'aria || attendo manus caelo = tendere le mani verso il cielo || caelo cumulus aequatus = mucchio che arriva al cielo || attollo manus ad caelum = levar le mani al cielo || caelo aliquem laudibus aequo = portare qualcuno alle stelle (con le lodi) || ancilia caelo demissa = scudi caduti dal cielo || cinguli caeli verticibus subnixi = zone situate ai poli (opposti) del cielo || aliquem summis laudibus ad caelum effero = lodare qualcuno portandolo alle stelle || caelum quod extremum atque ultimum mundi est = il cielo che costituisce il limite estremo del mondo || caelo fulgebat luna sereno = la luna splendeva nel cielo sereno || caeli quibus adnuis arcem = cui tu accordi la dimora del cielo || aliquem o aliquid in o ad caelum tollo o fero o effero = innalzare alle stelle qualcuno o qualche cosa || caelum laurum nitidissimam profert = il clima consente la crescita di un alloro dalle foglie rilucenti || ardentes lapides caelo cecidisse = che erano cadute dal cielo pietre infuocate (= meteoriti) || caelum erit exitus illi = il cielo sarà il suo destino || caelum dicunt Graeci Olympum = i Greci chiamano il cielo Olimpo || e caelo deripit ille deos = egli trae gli dèi giù dal cielo || caelo missa vis aquae = quantità di pioggia || caelum nocte atque nubibus obscuratum = il cielo (era) oscurato dalla notte e dalle nubi || voltu, quo caelum tempestatesque serenat = con il volto con cui rasserena il cielo e le tempeste || caeruleum variant sidera caelum = le stelle screziano l’azzurra volta del cielo || aliquem (in caelum) laudibus o laudando extollo = innalzare (al cielo) con gli elogi qualcuno || vobis datum est mysterium regni caelorum = a voi è stato dato il mistero del regno dei cieli || cantato densetur carmine caelum = al canto del carme il cielo si addensa (= si oscura) || aliquot homines de caelo tacti exanimatique fuerant = alcuni uomini erano stati colpiti dal fulmine e uccisi || caelum ventis aperite serenis = sgombrate il cielo facendo soffiare venti che portano il sereno || e caelo ictus o de caelo tactus o percussus = colpito dal fulmine || caelum modestius, quod genus Tiburtinum = clima più mite, come quello di Tivoli || Atlas caelum qui vertice fulcit = Atlante che sostiene sulle spalle il cielo || vocavit Deus firmamentum caelum = Dio chiamò il firmamento cielo || certum esse in caelo ac definitum locum = un luogo fisso e ben determinato || ea quae caelo accidere oculis advertimus = i fenomeni che i nostri occhi osservano in cielo || clamorem in caelum o ad sidera tollo = levare grida verso il cielo || caelum tonat omne fragore = tutto il cielo rimbomba per il fragore || caeli plagas rimor o scrutor = scrutare le zone del cielo || Briareus caelo inseruit manus = Briareo mise le mani sul cielo || aliquem ad caelum effero o fero o extollo = portare qualcuno alle stelle || caeli … meatus describent radio = disegneranno con la canna i movimenti celesti || caeli subter labentia signa = sotto gli astri scorrenti del cielo || caeli deceptus fraude sereni = ingannato dalla scaltrezza di un cielo sereno || caelo insero vipereas manus = afferrare il cielo con le armi serpentiformi || caelo … animum fortasse ferebat = sollevava forse le sue speranze sino al cielo || atram nubem ad caelum ruo = spingere verso il cielo un turbine nero || adsidua rapitur vertigine caelum = il cielo gira senza sosta vorticosamente || boat caelum fremitu virum = il cielo rimbomba del clamore dei soldati || aer natura fertur ad caelum = l'aria sale naturalmente verso il cielo || alii verba caelo exsculpunt = altri col cesello limano le parole || alium domi esse caeli haustum = (discorso indiretto) diversa è l'aria che si respira in patria || caelo facies delapsa parentis = l’immagine del padre discesa dal cielo || ab alio venire caelo fatebatur = era la prova che essi provenivano dal cielo || a summo caelo in aequora despicio = guardare il mare dall'alto del cielo || caelo terras et terris abscidit undas = separò dal cielo le terre e le acque dalla terra || caelum est hieme frigidum et gelidum = il clima durante l'inverno è freddo e gelido || caelum stellis fulgentibus aptum = cielo tempestato di stelle rilucenti || caelum a terris omne retentant = tengono separato (distante) tutto il cielo dalla terra || volucres (possent) erumpere caelo = gli uccelli potrebbero balzar fuori dal cielo || caeli libertas locorumque amoenitas = il cielo aperto e l'amenità dei luoghi || caelo supinas si tuleris manus = se alzerai al cielo le mani supine || caeli regionem in cortice signo = segnare l'orientamento sulla corteccia || caelo supinas manus tollo = alzare al cielo le mani con le palme rivolte in alto (in atto di preghiera || ab omni caeli emicare fulgura = (infinito storico) da ogni parte del cielo sfavillavano fulmini || caelo supponere vina sereno = esporre il vino a cielo sereno || o deorum quidquid in caelo regit terras = oh dèi tutti del cielo che governate la terra || caeli mediam partem terit (Aries) = (l'Ariete) percorre la parte mediana del cielo || vix sustineo gravitatem huius caeli = riesco a stento a sopportare a questo clima opprimente || raptos per inania vento imposuit caelo = rapitili a volo li collocò in cielo || qua … patuerit (caelum), ingens lumen effulsisse = (discorso indiretto) nel punto in cui (il cielo) si era squarciato era brillata una luce straordinaria || aequaliter splendebit omne caeli latus = ogni regione del cielo splenderà in modo uniforme || agri vectigal … caelo ac loco calamitosum = il reddito del territorio soggetto a danni per le intemperie e per il sito || caelum haec et conscia sidera testor = questo il cielo e le complici stelle chiamo a testimoni || habeo quod caelo imputem, si nos fata coniunxerint = avrò qualcosa da ascrivere all'intervento divino, se il fato vorrà riunirci || apes solent caeli novitate lacessiri (= lacessi) = le api normalmente sono disturbate dal cambiamento di clima || Ciris sese ad caelum stridentibus extulit alis = Ciris si levò in volo facendo stridere le ali || aram caelo educo o creo o exstruo = innalzare un altare fino al cielo || Athenis tenue caelum … crassum Thebis = ad Atene l'atmosfera è sottile … spessa a Tebe || ad caelum tendens ardentia lumina frusta = tendendo invano al cielo gli occhi ardenti || caelo … saepe refixa transcurrunt … sidera = spesso le stelle, staccatesi dalla volta celeste, cadono giù velocemente || carmina caelo possunt deducere lunam = gli incantesimi possono tirar giù la luna dal cielo || caelum nudo sudoque splendore candebat = il cielo risplendeva di luce pura e limpida || caelum sub quo natus educatusque essem = cielo sotto il quale sono nato e cresciuto || caelum visum est ardere plurimo igni = si vide il cielo ardere per una gran fiamma || caelo positus Iovis atria vidit = trasportato in cielo, vide la casa di Giove || ad caelum tollimus verissimis ac iustissimis laudibus = (ti) leviamo al cielo le lodi più sincere e meritate || Aeneam credam fallacibus auris et caelo = affiderò Enea ai fallaci soffi del cielo || Asilas cui pecudum fibrae caeli cui sidera parent = Asila, per cui non hanno segreti le viscere degli animali immolati e le stelle del cielo || caelum crebris imbribus ac nebulis foedum = il cielo (è) offuscato da piogge e nebbie frequenti || calix venenatus qui Socratem transtulit e carcere in caelum = la coppa piena di veleno che ha fatto passare Socrate dal carcere al cielo || caelum findi velut magno hiatu visum = (discorso indiretto) era sembrato che il cielo si aprisse come per una vasta spaccatura || qua venti incubuere, fugam dant nubila caelo = dove i venti si abbattono, le nuvole in cielo si danno alla fuga || caelum non animum mutant qui trans mare currunt = coloro che corrono oltre il mare mutano il cielo non lo stato d'animo || ab omni parte caeli emicare fulgura coeperunt = (infinito storico) in cielo, da tutte le parti, cominciarono a guizzare i lampi || aram sepulcri congero arboribus caeloque educo = costruire l'ara del sepolcro con alberi ed elevarla fino al cielo || carmina vel caelo possunt deduco lunam = con incantesimi si può persino trarre giù dal cielo la luna || calido (caelo) potius quam frigido laetatur (vinea) = la vite ama il clima caldo più di quello freddo || astrologus qui non tam caeli rationem quam caelati argenti duceret = astrologo che faceva il conto non tanto (del corso) del cielo quanto dell'argento cesellato || aspice uti caelo modo sol modo luna ministret = osserva come nel cielo il sole si alterna nel servizio con la luna || bene meritis de patria quasi limes ad caeli aditum patet = l'ingresso al cielo si apre come una via a coloro che si sono resi benemeriti nei confronti della patria || caelum terramque meo sine numine, venti, miscere audetis? Quos ego … Sed … = senza mio ordine osate mettere sottosopra cielo e terra, o venti? Io vi … Ma … || e terra posset oriri squamigerum genus et volucres erumpere caelo = dalla terra potrebbe nascere la stirpe squamosa e dal cielo spuntare gli uccelli || fac in puero referre, ex qua adfectione caeli primum spiritum duxerit = supponiamo che, riguardo un bambino, importi di sapere sotto quale speciale disposizione celesti ha respirato per la prima volta || at tuba terribilem sonitum procul aere canoro increpuit; sequitur clamor caelumque remugit = ma la tromba fa risuonare lontano il suo terribile canto; le risponde un clamore che risuona nel cielo


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:CAELUM100}} ---CACHE---