Dizionario Latino-Italiano


 Cerca a tutto testo   Cerca nelle forme flesse



cūra  [cură], curae
sostantivo femminile I declinazione

vedi la declinazione di questo lemma

1 cura, sollecitudine, premura, attenzione, riguardo, diligenza, solerzia
2 inquietudine, affanno, pensiero, preoccupazione
3 amore, pena amorosa, persona amata
4 preoccupazione, inquietudine, affanno
5 oggetto d'amore, amore
6 amministrazione, governo
7 direzione, opera, ufficio, impegno, incarico, occupazione
8 ornamento, acconciatura, cura della persona
9 studio, compilazione, ricerca
10 custodia, sorveglianza
11 coltivazione di piante, allevamento di animali
12 trattamento, cura delle malattie, rimedio, guarigione
13 curiosità, interesse
14 custodia, tutela

permalink
<<  cūr cūrābĭlis  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


mihi curae est = mi sta a cuore || alicui curae est (+ ut + congiuntivo o +infinito) = a uno sta a cuore che, uno s’occupa di || aliquid alicui curae est = una cosa sta a cuore a qualcuno || aliquem cura solvo = liberare qualcuno dalle preoccupazioni || anxiae curae = angosciosi pensieri || anxius curis = roso dalle preoccupazioni || aliquem curis exsolvo = liberare qualcuno dalle sue preoccupazioni || adimo curas = cessare le cure || afficio aliquem cura = rendere inquieto qualcuno || aliquem cura absolvo = liberare qualcuno da una preoccupazione || abigo curas = bandire le preoccupazioni || alicuius rei curam alicui demando = affidare la cura di qualcosa a qualcuno || annonae cura = l'amministrazione (intendenza) dei viveri || atra Cura = l'Inquietudine molesta || amara (curarum) = le acerbità degli affanni, le pene delle angosce || aliquid curae habeo = prendersi cura d’una cosa || de ceteris senatui curae fore = quanto al resto avrebbe pensato il senato || tabularum cura = l'incarico di custodire le liste (dei censori) || ago curam de aliquo o alicuius o pro aliquo = interessarsi, darsi pensiero di uno || circumitio ac cura = l’attendere al servizio di ronda || accedet ei cura = gli verrà inoltre la cura (= preoccupazione) || aerarii cura = amministrazione del denaro pubblico || aliquem alicui o curae alicuius demando = affidare qualcuno alle cure di qualcuno || do curas alicui = dare preoccupazioni a qualcuno || aerugo et cura peculi = l'avidità e la preoccupazione per il gruzzolo || aliquem curae scindunt = le inquietudini straziano qualcuno || alia cura = non preoccuparti || alienis rebus curas = ti occupi degli affari altrui || facile iniuriarum omnium compensarem curam et molestiam = avrei trovato facilmente un compenso alla preoccupazione e alla molestia di tutte le offese || animo soluto a cura = con l'animo sgombro dalla preoccupazione || cohortatus ut petitionem suam curae haberent = esortatili a sostenere la sua candidatura || civium curam ago = mi preoccupo dei cittadini || habeo aliquid curae = avere a cuore || ea cura formae, sed innoxia = (gli Svevi hanno) una tale cura della bellezza, ma senza malizia || do verba curis = tradire le proprie preoccupazioni || curae o operae pretium est = vale la pena, è utile || adiuvo formam cura = aiutare la bellezza con delle cure || aliquem cura familiari absolvo = liberare qualcuno dalle difficoltà economiche || assidua et perpetua cura = assidua cura ininterrotta || accommodo pecoribus curam = dare le proprie cure alle greggi || alius alio curam suam mittit = chi considera un aspetto, chi un altro || alicui atras eximo curas = liberare qualcuno dai pensieri neri || animi curas solvo = sciogliere gli affanni dell'animo || aliam curam ago = prendere cura di un'altra cosa || anxius de instantibus curis = affannato per le preoccupazioni presenti || aestus et curas gravis = le inquietudini e i gravi affanni || ago curam corporis = avere cura del corpo || vocatus in parte curarum = chiamato a condividere la cura del governo || Aesoniden undantem curis = l'Esonide agitato da preoccupazioni || circumitio ac cura aedilium plebi erat = la sovrintendenza ai compiti di ispezione era affidata agli edili della plebe || sacrati provida cura ducis = la previdente sollecitudine del nostro augusto capo (= Augusto) || civiles super urbe curae = preoccupazioni politiche per la città || animus cum his habitans curis = l'anima che coabita con le sue preoccupazioni || ad officium et virtutem omnes meae curae elaborarunt = i miei pensieri furono tutti rivolti al dovere e alle virtù || habeo o ago o adhibeo curam alicuius o alicuius rei o de aliquo o de aliqua re o in aliqua re = prendersi cura di qualcuno (di qualcosa), prendersi a cuore le sorti di qualcuno,prendersi a cuore qualcosa || animus sensibus et curis vacuus = animo sciolto dai sensi e senza preoccupazioni (nel sonno) || animum in tales curas contendo = volgere la mente verso tali occupazioni || a minimis animum deflecto curis = distogliere l'animo dagli affanni meno importanti || aversae curae hominum sunt a bello = le preoccupazioni furono sviate dalla guerra || adorare priscorum in inveniendo curam = stimare lo zelo degli antichi e fare scoperte || Caesar te sine cura esse iussit = Cesare ti ha esortato a non preoccuparti || animus liber cura et angore = animo libero da preoccupazione e angoscia || a cura docendi quod intenderint recedunt = stanno ben lontani dal curarsi di dimostrare la loro tesi || amara curarum curas eluere efficax = capace di dissipare le amare preoccupazioni || animus suspensus curis maioribus = l'animo tenuto in sospeso da assilli più gravi || annonae in primis habita cura = in primo luogo si pensò all'approvvigionamento alimentare || at tu siqua piae Lynceu tibi cura sororis = ma tu, o Linceo, se hai un sentimento di affetto per la tua affezionata cugina || aliquid summo studio curaque disco = apprendere qualcosa col massimo ardore e la massima cura || animus omni liber cura et angore est = l'animo è libero da ogni turbamento e angoscia || volvo curarum tristes in pectore fluctus = agitare nel cuore i tristi flutti dell'ansia || Caesar … pollicitus est sibi eam rem curae futuram = Cesare promise che si sarebbe interessato di quella cosa || eandem fidem maiorem curam adhibeo adhibeor = portare la stessa sincerità di sentimenti, ma una sollecitudine maggiore || habebo itaque curae ut te meliorem tibi reddam = avrò pertanto cura di renderti a te stesso migliore || fabor … quando haec te cura remordet = predirò perché questa preoccupazione ti rode || avertere plebem a cura novarum legum = distogliere la plebe dal pensiero delle nuove leggi || ad strepitum citharae cessatum duco curam = addormentare i propri crucci al suono della cetra || accingo me iuvene partem curarum capessituro = procurarsi del sostegno di un giovane destinato ad prendersi una parte degli affari di Stato || alterius successoris curam famamque obruisset = avrebbe eclissato lo zelo e la fama di un altro successore || arma viros equos cum cura inspicio = passare accuratamente in rassegna || age, non habebit in primis curam vocis orator? = suvvia, non avrà l'oratore cura particolarissima della voce? || Augustum ab institutis studiis deflexit cura terrarum = l'amministrazione dell'impero distolse Augusto dagli studi iniziati || aurum et purpura curis exercent hominum vitam = l'oro e la porpora tormentano con affanni la vita degli uomini || adeo nullius rei cura Romanos effugiebat = tant'è vero che nulla sfuggiva alla sollecitudine dei Romani || o quid solutis est beatius curis, cum mens onus reponit? = ma c'è cosa più felice dell'essersi liberato dagli affanni, quando la mente depone il fardello? || adde quod absentis cura mandata fideli perficis = aggiungi che tu esegui con cura fedele le incombenze di un assente || circa corporis curam morosior, ut tonderetur diligenter = (era) tanto meticoloso nella cura del corpo da farsi rasare con cura || C. Caesar, succensens curam verrendis viis non adhibitam = Gaio Cesare, adirandosi perché non era stata curata la pulizia delle strade || Agrippina virilibus curis feminarum vitia exuerat = Agrippina, dominata da passioni virili, si era spogliata di ogni debolezza femminile || cito sanum facies hominem hac cura, expertum hoc est = lo guarirai subito con questo rimedio, è medicina di provata efficacia || adfirmatio Pori multiplicem animo regis iniecerat curam = l'affermazione di Poro aveva destato una molteplice apprensione nell'animo del re || ad hanc scribendi operam omne studium curamque convertimus = abbiamo rivolto ogni interesse e preoccupazione a quest'attività dello scrivere || nam quod rogas, ut respiciam generum meum, an dubitas quin ea me cura sollicitet = quanto alla preghiera che tu mi rivolgi, d'aver riguardo di mio genero, veramente tu dubiti che non sia un problema per lui? || amarissimam tempestatem Augusti cura tutelae tunc terrarum vacans dispulit = le cure di Augusto, volte in quel tempo alla tutela del mondo, dispersero quella assai penosa tempesta || iam vino quaerens iam somno fallere curam = cercando ora di alleviare l'affanno con il vino ora con il sonno


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Sfoglia il dizionario latino-italiano a partire da:


{{ID:CURA100}} ---CACHE---